Home / Sessualità / Zika: primo contagio avvenuto non per around sessuale negli USA

Zika: primo contagio avvenuto non per around sessuale negli USA

Zika: primo contagio avvenuto non per around sessuale negli USAThinkstock

Virus Zika: prosegue la pandemia. La patologia diffusa dalla puntura dell’Aedes Aegypti ed Aedes Albopictus, particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza in quanto sembrerebbe causare microcefalia e malformazioni nel feto, ha oramai sfondato il obstruct del Sudamerica. In Svizzera sarebbero stati segnalati ben 28 casi; in Italia è rientrato l’allarme dopo che a Modena epoch stato individuato un sospetto contagio, poi rivelatosi tutt’altro. Negli Stati Uniti, nello Utah, sono due le persone infette, di cui una tenuta softly stretta osservazione.

Il caso dei due pazienti dello Utah è infatti particolarmente interessante da un punto di perspective medico, perché segnerebbe il primo caso di trasmissione del pathogen da persona a persona in assenza rapporti sessuali. Nello specifico, un uomo sarebbe stato infettato semplicemente prendendosi cura di un anziano parente che, al ritorno da un viaggio in una delle nazioni colpite dall’epidemia, ha scoperto di aver contratto lo Zika. Il signore è poi sfortunatamente spirato presso l’Ospedale Universitario di Salt Lake City: il suo organismo epoch già debilitato da precedenti patologie. Ma a destare clamore, per la comunità scientifica, non è appunto il decesso in sé e per sé: la gravità del virus, infatti, rimane modesta e facilmente trattabile per qualsiasi persona in salute.

La sorpresa deriva più che altro dal metodo di trasmissione della patologia. In precedenza i veicoli di trasmissione, al di là della around perinatale, erano considerati soprattutto lo sperma ed il latte materno: presa in considerazione anche la saliva, matriarch si tratta di un’ipotesi piuttosto remota in quanto la sua carica virale è troppo modesta. Eppure la malattia è passata, in qualche modo, dal parente più anziano a colui che lo accudiva: segno che, effettivamente, dobbiamo ancora imparare molto a riguardo. Non desta sorpresa, dunque, che più di uno sportivo sia intenzionato a brave forfait alle prossime Olimpiadi, oramai imminenti: la sede dei Giochi, il Brasile, è infatti considerata la nazione più colpita, e quella da cui l’epidemia è partita. Persino i giornalisti della BBC, la principale emittente del Regno Unito, minacciano di disertare l’evento a causa del timore del virus: e quest’ultima notizia promette di diffondere ancor più timore.  

Leggi Anche

Sesso in pillole, se torna il mito della potenza sessuale. PsicoGaia …

Riapro la porta al tema della sessualità e al suo inquilino più affezionato, l’uomo 2.0, …