Home / Sessualità / Zika: in 20 minuti i nuovi test dicono se hai il virus

Zika: in 20 minuti i nuovi test dicono se hai il virus

Intanto l’Oms chiede a chiunque rientri dal Brasile e dalle altre aree di crisi di fare sesso protetto dai due ai sei mesi

Un test che in venti minuti rivela se si è contratto Zika. Finora chi sospettava di aver contratto Zika doveva attendere fino a tre settimane prima di poter avere una risposta certa. Il nuovo esame è stato presentato a Salvador in Brasile dalla Segreteria di sanità di Bahia. «Avere subito questa informazione è molto importante soprattutto per le donne in età gestazionale, che potranno così decidere se rimanere o meno incinte», ha sottolineato il ministro della Salute, Fabio Villas-Boas.

Intanto anche la Food and Drug Administration, l’ente che dà il via libera a farmaci e presidi medici negli Stati Uniti, ha dato il via libera al primo test commerciale per diagnosticare il virus in poche ore. Secondo quanto riportano i media americani questo nuovo strumento per diagnosticare più velocemente la malattia – che costa 500 dollari – sarà a disposizione dalla prossima settimana anche dei medici portoricani, dove nei giorni scorsi si è registrato il primo decesso per Zika.

Dalla Russia invece arriva la notizia che alcuni ricercatori sarebbero vicini all’esame finale di campioni pilota di farmaci che potrebbero potenzialmente essere molto efficaci nella terapia per la cura del virus. Lo ha reso noto il ministro della Sanità, Veronica Skvortsova. «La sperimentazione di nuovi farmaci contro Zika, sviluppato dai nostri ricercatori, è vicina al completamento, e speriamo di avere risultati positivi» ha spiegato la signora Skortsova.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha invece chiesto a chiunque torni dal Brasile o dalle altre aree di crisi di fare sesso protetto da un minimo di 2 mesi a un massimo di sei. Com’è noto infatti il virus si trasmette anche per via sessuale. Due mesi il tempo d’attesa minimo affinché l’organismo si liberi del virus. Sei mesi nel caso in cui il partner maschio presenti i sintomi.

Francesco Bianco

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Zika: Italia e Francia i Paesi più a rischio in Europa

Allarme Zika: il virus trasmesso anche dalla zanzara tigre

Zanzare: tutte le strategie per difendersi

Zika trasmesso anche per via sessuale. Cautela, ma niente allarme

Virus Zika, allarme dell’Oms. Il ministero della Salute allerta tutti i Comuni

 

Chiedi un consulto di Infettivologia

Leggi Anche

Giornata salute della donna, screening gratuiti e consulenze per la …

SABATO 21 aprile il ministero della Salute aprirà le porte con screening gratuiti e consulenze …