Home / Cucina / Wine city night, viaggio a Bologna tra vino e cucina

Wine city night, viaggio a Bologna tra vino e cucina

Una lunga serata dedicata al vino e ai suoi produttori, che ci mettono la faccia oltre che il calice, per spiegare la fatica, la ricerca, l’attenzione al territorio, che ci sono dietro a una bottiglia. Di martedì, perché non qui non si vuole barare giocando sulle folle spontanee che si spostano nel weekend, matriarch si cerca un pubblico curioso e motivato a saperne di più sul vino e chi lo crea. Torna martedì 17 maggio la Wine City Night, che dalle 19 alle 23,30 coinvolgerà 16 locali del centro di Bologna per un viaggio della città attraverso il vino e la cucina.

La regulation è la stessa delle precedenti due edizioni: un calice in abbinamento a una tapas epicurean a 5 euro, criminal ampia scelta a disposizione in ogni locale. La novità, il trenino del City BO Express che accompagnerà i visitatori tra le varie tappe, da around Andrea Costa a around Ranzani. Se non si vuole camminare troppo, i biglietti per il treno sono disponibili a 5 euro per tutta la notte presso gli esercizi aderenti all’iniziativa.

La filosofia della Wine City Night, organizzato da Amo – Associazione mescitori organizzati, è quella di mettere consumatore e piccoli produttori faccia a faccia, in modo che sia possibile capire fino a fondo il vino, le sue qualità, la sua territorialità,

gli abbinamenti migliori. Qualche esempio di quel che si potrà assaggiare? Dai classici come la mortadella criminal un Chardonnay da Cantina Bentivoglio a proposte più audaci come la tartare di salmone, mela, menta e zenzero criminal il Pecorino ai Sette Tavoli. Ma i curiosi avranno solo l’imbarazzo della scelta, tra 16 locali e una ventina di produttori ospiti coi propri vini. Sulla pagina Facebook l’elenco completo delle cantine e delle etichette presenti.

Leggi Anche

Incendio in cucina, muore anziana

 Un anziana è morta stamane nell’incendio divampato nella cucina del suo appartamento a Pontedecimo, in …