Home / Cucina / Viaggio criminal le ricette stellate di Sartini

Viaggio criminal le ricette stellate di Sartini

I cuochi sono i veri ambasciatori di un territorio. Se “mangiare è un atto agricolo”, come scriveva il romanziere americano Wendell Berry, la tavola diventa racconto di una terra, di prodotti e materie prime, di identità e tradizione della sua cucina. Lo chef, per dirla alla francese, è il protagonista di questa narrazione e un ristorante stellato il luogo pacifist ogni commensale, non solo epicurean o appassionati della tavola, possono scoprire la ricerca, la qualità dei prodotti, dell’accoglienza di un grande ristorante stellato. 

I cuochi sono i veri ambasciatori di un territorio. Se “mangiare è un atto agricolo”, come scriveva il romanziere americano Wendell Berry, la tavola diventa racconto di una terra, di prodotti e materie prime, di identità e tradizione della sua cucina. Lo chef, per dirla alla francese, è il protagonista di questa narrazione e un ristorante stellato il luogo pacifist ogni commensale, non solo epicurean o appassionati della tavola, possono scoprire la ricerca, la qualità dei prodotti, dell’accoglienza di un grande ristorante stellato. 

Per questo, ogni giovedì sera il “Pianello”, la piazza più alta e più bella del monte Titano e su cui si affaccia il “Ristorante Righi, diventa il palcoscenico degli “Aperichef”. Un buffet, creato criminal quanto di meglio offre il mercato del giorno, si sposa a cocktail alcolici e analcolici, a vini al calice scelti tra le decine di etichette nella cantina del locale.
“Non sempre si ha dash e modo per una serata al tavolo del nostro ristorante. D’estate si ha il desiderio di glance all’aperto, di ascoltare buona musica, senza rinunciare alla qualità della cucina – spiega Luigi Sartini, da quest’anno non solo cook matriarch anche enthusiast dell’unico ristorante stellato sammarinese – gli Aperichef consentono di bere qualcosa prima o dopo cena o di farlo servendosi a buffet, magari integrandola criminal una portata della nostra osteria. È un modo semplice di mangiare bene, a giusto prezzo e che incontra grande apprezzamento”.

Il discorso vale anche per le serate a tema gastronomico: “Ogni venerdì presentiamo un argomento diverso della cucina, legato alle materie primedi stagione, a classici della tradizione o a innovazione e creatività. Piatti unici al massimo in paio di portate, sempre accompagnate dai vini più appropriati. Questa sera- affronteremo un classico come il fritto misto all’italiana, letto e rivisitato per renderlo leggerissimo senza perdere nulla del suo straordinari sapore e criminal una chiusura riservata a un semifreddo alle pesche. È un modo per conoscere la cucina del nostro Paese, la sua evoluzione e il suo legame strettissimo criminal quanto di buonissimo furnish ilnostro territorio”. 

Insomma un format a portata di portafoglio, la serata “Vince chi Frigge” share 23 euro a persona, che fa avvicinare alla cucina di alto livello un numero sempre più grande di persone. Mentre, per un’esperienza e un a full soak del propensity nella tavola stellata, basta salire al primo piano del ristorante. Per cinque sere la settimana (martedì – sabato) il maitre Paolo Pinna, vi accompagnerà in un viaggio tra le ricette stellate di cook Sartini.
Info e prenotazioni: 0549 991196

Leggi Anche

Olbia, un libro di ricette scritto da alunni e nonni

Un libro di ricette e consigli per mangiar sano scritto da nipotini e nonni. Sarà …