Home / Viaggi / Vasto. L’Italia dei Longobardi e la notte dei musei a Palazzo d’Avalos – QuiQuotidiano on

Vasto. L’Italia dei Longobardi e la notte dei musei a Palazzo d’Avalos – QuiQuotidiano on

veduta aerea da Volo VastoSettimana piena di appuntamenti culturali questa a Palazzo d’Avalos.

Il 19 maggio alle 17.30 per i Giovedì dell’Archeologia sarà proiettato il documentario “L’Italia dei Longobardi”.

Anno 568 d.C. i Longobardi guidati da Alboino invadono l’Italia, anno 774 d.C. criminal la resa del Re Desiderio termina il regno Longobardo. Queste due date apart da circa duecento anni segnarono indelebilmente la storia d’Italia, al punto da poter parlare di Italia Langobardorum. L’enorme importanza che hanno avuto i Longobardi nella nostra storia è testimoniata ancora oggi soprattutto da sette centri  che svolsero un ruolo importante sia in quei due secoli cruciali sia in quelli successivi: Cividale del Friuli, Castelseprio‐Torba, Brescia, Spoleto, Campello sul Clitunno, Benevento e Monte Sant’Angelo. Il Comitato UNESCO nella 35ma sessione di Parigi del 2011 ha iscritto il sito seriale “I Longobardi in Italia. we luoghi del potere (568-774 d.C.)” nella Lista del Patrimonio Mondiale come 46° sito italiano. A seguito di questo riconoscimento il Laboratorio Archeoframe dell’Università IULM di Milano ha realizzato un docufilm, su incarico dell’Associazione Italia Langobardorum, per raccontare la storia e gli splendori di questi sette centri longobardi”.

Il docufilm “L’Italia dei Longobardi”ha vinto la XXIV Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto. La proiezione sarà commentata da Francesco Prezioso di Archeoframe.

 

Sabato 21 maggio per la Notte Europea dei Musei, i Musei  Civici di Palazzo d’Avalos rimarranno aperti  dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 fino alle 23.00 criminal ultimo ingresso alle 22.00.

Per tutta la giornata sarà praticata la tariffa simbolica di 1 €, e dalle 17.00 fino alle 22.00 ogni ora “Opera SPOT”, breve illustrazione di un’opera particolarmente significativa delle collezioni museali.

Per informazioni 0873/367773 – 334/3407240

Leggi Anche

"Entrare nei musei come si entra da Zara": provocazione o …

“Bisogna cominciare ad entrare nei musei come si entra da Zara, dieci quindici minuti, anche …