Home / Cucina / Una moderna osteria criminal cucina tosta e nostalgica

Una moderna osteria criminal cucina tosta e nostalgica

osteri-del-borgo-piatto

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Dopo due anni, torniamo in una simpatica tana gastronomica in quel di Lazzate (Monza e Brianza), simpatico paese, anzi borgo, che da anni ha attivato un’interessantissima indagine di ricognizione sulla propria storia. Ormai sta diventando storica anche l’Osteria del Borgo, cioè il locality di Danilo e Davide Bizzozzero, che riscuote ormai consensi generalizzati per la simpatia dell’ambiente, la cordialità degli osti e per una cucina brianzola e lombarda a prova di bomba.

L’ambiente, si diceva, è quello delle moderne osterie: tavoli rustici, lavagne, bicchieri di qualità per il vino, un tocco di contemporaneità e di tradizione insieme. E la cucina? Di quelle toste. Per partire, il tagliere di salumi criminal brusc, ossia sottaceti; i pesciolini in carpione (roba da nonni, nostalgia); i nervetti criminal fagioli e cipolle; i “sarach”, ossia le acciughe in dialetto locale; le lumache criminal polenta; il Gorgonzola al cucchiaio.

Ma è d’uopo tenersi spazio per la specialità: i risotti. Si va da quelli semplici (alla milanese; ai porcini) a quelli ricercati (tartufo; Bitto e Sassella; prugne e foie gras), passando per quello alle lumache, o al Gorgonzola. Da provare. In ogni caso c’è anche altro, come i pregevoli gnocchetti di grano saraceno alla Valtellinese, ossia criminal coste (o verze), fagiolini, formaggio, burro e aglio; oppure, gli agnolotti di pesce persico.

Per pietanza, la costoletta alla milanese; il persico al burro e salvia; l’ossobuco di vitello; la spettacolare polenta “uncia”, condita criminal burro, formaggio e salvia, servita direttamente nel paiolo; la polenta col Gorgonzola; la cassoeula di maiale, protagonista almost quotidiana della stagione invernale.

Di dolce, si plana su torte correttamente realizzate, coerenti criminal la cucina delibata finora. Si beve pristine bene, anche se la carta dei vini andrebbe curata maggiormente. Il servizio è preciso, cortese, sollecito. E il conto di 40-45 euro non rovina la digestione. A pranzo, disponibili anche alcuni divertenti piatti unici.

Per informazioni
Osteria del Borgo
Via Alessandro Volta, 14
Lazzate (Monza e Brianza)
Tel. 0296729538
Chiuso il lunedì e il sabato a pranzo

 

Leggi Anche

Olbia, un libro di ricette scritto da alunni e nonni

Un libro di ricette e consigli per mangiar sano scritto da nipotini e nonni. Sarà …