Home / Sessualità / TUMORI: A PISA IL PRIMO CENTRO IN ITALIA …

TUMORI: A PISA IL PRIMO CENTRO IN ITALIA …

Nasce al centro senologico dell’ospedale Santa Chiara un nuovo ambulatorio che raggruppa tutti i professionisti che curano gli effetti collaterali delle terapie oncologiche

Si chiama “Il mercato dei fiori”, e riprende una canzone di Francesco de Gregori e Patty Pravo del 1975, il nuovo ambulatorio polispecialistico che raggruppa in un unico luogo fisico, tutti i professionisti che curano gli effetti collaterali e psico-sociali legati direttamente o indirettamente alle terapie oncologiche.

 

E’ il primo di questo genere in Italia e verrà istituito all’ospedale Santa Chiara di Pisa e sarà operativo da settembre, quando saranno ultimati i lavori di adeguamento strutturale. L’idea, spiega una nota dell’Azienda ospedaliero universitaria pisana, è quella “di creare uno spazio dedicato alla salute delle donne per la gestione delle problematiche cliniche correlate alle cure ma anche per il miglioramento della loro qualità della vita e va a completare il percorso per la diagnosi e la cura dei tumori della mammella localizzato nello stesso edificio del centro senologico diretto da Manuela Roncella”.

 

Dai dati presenti in letteratura e dall’osservazione dei casi clinici direttamente trattati, emerge che la maggior parte delle pazienti operate di carcinoma mammario, a seconda della tipologia di tumore e della stadiazione, della terapia correlata, dell’età e di eventuali altre patologie concomitanti, presenta variamente disturbi della menopausa (problemi cardiologici, ginecologici, osteoporosi), linfedema del braccio, dolori articolari o problemi dovuti alla radioterapia, senso di affaticamento, depressione, problemi estetici di invecchiamento della cute o problemi legati alla sfera sessuale e altro ancora. Nel centro polispecialistico pisano si alterneranno quindi gli tutti gli specialisti oncologi e radioterapisti per le prime visite post-chirurgiche ma poi anche i medici di tutte le diverse specializzazioni.

 

17/03/2018

Leggi Anche

Studio pilota residenti a Servola, Serraino: «Pochi casi con valori …

Si è concluso lo studio pilota per il “Monitoraggio Biologico Umano” delle persone residenti in …