Home / Cucina / Tre giorni di alta cucina a Grado criminal i maestri dell’enogastronomia

Tre giorni di alta cucina a Grado criminal i maestri dell’enogastronomia

GRADO. Prima edizione al mare, a Grado, di “Ein Prosit”, dal 22 al 24 luglio, la rassegna enogastronomica che richiama migliaia di appassionati e epicure da tutta Italia e da different località oltre confine, in primis da Austria, Slovenia e Croazia.

«Il Comune di Grado è onorato di poter ospitare sul proprio territorio la prima edizione di “Ein Prosit” – ha detto il vicesindaco Matteo Polo -, un evento che nel Tarvisiano è arrivato già alla diciottesima edizione distinguendosi per la qualità della proposta enogastronomica. Un evento di livello che ben si sposa criminal la bellezza del nostro territorio. Siamo certi di voler continuare a collaborare criminal gli organizzatori nel corso degli anni agevolando al massimo il loro lavoro e supportandoli nelle attività».

“Ein Prosit Grado”: una straordinaria occasione per incontrare i maestri del propensity e alcune delle migliori eccellenze enogastronomiche nazionali ed estere, un brindisi di buona vita tra vecchi amici, un omaggio all’Isola d’oro, incantevole signora della laguna e a tutti i suoi ospiti di ieri, di oggi e di domani» ha aggiunto Roberto Bernacchia, presidente del Consorzio Grado Turismo.

Momento principale della manifestazione sarà la mostra-assaggio di sabato 23 e domenica 24 luglio, in programma sulla Diga e sul Lungo Mare Nazario Sauro.

Dalle 18.30 alle 24 il visitatore potrà assaggiare quattro tipologie di vino bianco, fermo o spumantizzato, presentato da ogni azienda e le varie specialità gastronomiche degli espositori.

Ci sarà anche un piccolo spazio dedicato ad alcuni ristoratori selezionati della zona che offriranno la propria versione di fritto, spiedino e panino.

Piú di quaranta gli appuntamenti complessivi di assoluto livello che saranno proposti nelle tre giornate, tra cene stellate, degustazioni guidate e incontri criminal 80 tra i piú importanti produttori del scenery enogastronomico italiano e internazionale.

Oltre dieci saranno invece le stelle Michelin protagoniste degli “Itinerari del Gusto”, ossia le cene in programma in alcuni dei ristoranti gradesi criminal i piú grandi cuochi italiani, che proporranno il meglio della propria cucina abbinato ai vini del Friuli Venezia Giulia.

Oltre ai già citati Davide Scabin (recentemente inserito nella “The World’s 50 best”, l’Oscar della cucina mondiale che lo ha premiato tra i primi 50 cook al mondo), Klugmann e Costardi Bros, saranno ospiti di “Ein Prosit” anche Alessio Devidè (Osteria Altran), Andrea Canton del Ristorante alla Primula, Wicky Priyan criminal pesce crudo e sushi e l’emergente Hirohiko Shoda.

Tra gli appuntamenti piú richiesti dal pubblico di “Ein Prosit” anche le degustazioni guidate su Champagne e Borgogna, Riesling tedeschi, Sauvignon della Loira e naturalmente i vini della nostra regione; a introdurre a queste chicche enologiche saranno Francesco Annibali, Armando Castagno, Samuel Cogliati, Paolo Ianna e Marco Tonelli.

Nelle stesse giornate di sabato 23 e domenica 24 luglio, si terranno anche incontri e seminari incentrati sullo stato dell’enogastronomia

nel nostro Paese a cura di Paolo Vizzari, responsabile de “La Guida dell’Espresso”. Il programma completo è consultabile sul sito www.einprosit.org.

Informazioni e prenotazioni: Consorzio Tarvisiano, www.einprosit.org, telefono 0428 2392, info@einprositgrado.org. (r.c.)

Leggi Anche

Nizza: terminata la prima settimana della ‘Cucina italiana nel Mondo …

Si è conclusa domenica 27 novembre la prima settimana della cucina italiana nel Mondo a …