Home / Cucina / Tra alta cucina e teatro criminal "L’altra cena" – PiacenzaSera

Tra alta cucina e teatro criminal "L’altra cena" – PiacenzaSera

Una serata che potremmo definire al di fuori dell’ “ordinario teatrale”. È “L’altra cena”, evento speciale della sesta edizione del Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena”, organizzato a Piacenza da Teatro Gioco Vita criminal Fondazione Teatri di Piacenza e Comune di Piacenza, il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e di Iren Emilia e la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita, programma curato da Jacopo Maj. 

“L’altra cena” racconta la geografia del Festival “L’altra scena” 2016 attraverso i piatti di due grandi chef: Isa Mazzocchi de La Palta di Bilegno e Igles Corelli del ristorante Atman di Lamporecchio in provincia di Pistoia. 

Appuntamento lunedì 24 ottobre alle ore 20 al Teatro Gioia (in around Melchiorre Gioia 20/a). Una narrazione molto particolare, che utilizza l’arte della cucina e il piacere del gusto, a cui faranno da contrappunto la voce recitante di Nicola Cavallari e il commento musicale di Mattia Cigalini. “L’altra cena” è una produzione Teatro Gioco Vita / Festival “L’altra scena” criminal il coordinamento organizzativo di Michele Milani. Collaborano tra gli altri alla realizzazione dell’evento IntegraRent e Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “G. Marcora” di Piacenza. 

Il menù della serata diventa un vero e proprio viaggio nelle città di origine degli artisti ospiti del Festival, nei luoghi in cui è nata e si realizza la loro ricerca teatrale: ogni portata è una tappa di un percorso che vede alternarsi i piatti dei due cook in una sorta di ideale staffetta artistica, culturale, gastronomica. 

Si parte da Milano (Milanese di porcini e tartufo criminal olio al ginepro e caprino, a cura di Isa Mazzocchi) per transport tappa a Perugia (Fegatocrok. Morbido di fegatini di pollo ripieno di tartufi, avvolto nel mirror croccante al sapore di bruschetta, olio di cipolla bruciata, a cura di Igles Corelli). 

E ancora, Trento (con la Mazzocchi, Strudel di pancetta criminal pescegatto e insalata russa alle mele), Castelfranco Veneto (con Corelli, Sparomorbido. Crema di polenta bianca, polpette di cacciagione al sapore di spiedo), Capodistria-Ravenna (Fuzi istriani criminal capriolo e castagne, piatto curato da Isa Mazzocchi) e Piacenza-Vicenza (Anatralenta. Anatra ripiena, spuma di fagioli borlotti, lumache in salsa, piatto curato da Igles Corelli). Per finire criminal Rimini (a cura della Mazzocchi, semifreddo di squacquerone criminal piadina alle pere) e Piacenza (L’altra cena surprise, a cura di Corelli). 

Con questa iniziativa il Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena” dimostra ancora una volta la proposta di un teatro capace di aprirsi a nuove sfide e a confronti inusitati, riuscendo così ad intercettare la curiosità di un pubblico sempre più composito e articolato. 

INFO 
“L’altra cena” al Teatro Gioia è un evento a pubblico limitato, massimo 100 posti, criminal prenotazione obbligatoria. Il costo del biglietto è di 100 euro (intero) e 90 euro (ridotto per gli abbonati 2016/2017 di Teatro Gioco Vita). Prevendita in corso alla biglietteria di Teatro Gioco Vita in around San Siro 9, dal martedì al venerdì ore 10-16 e sabato ore 10-13 (tel. 0523.315578, biglietteria@teatrogiocovita.it). 
TEATRO GIOIA around Melchiorre Gioia 20/a – telefono 0523.1860191 (telefono attivo solamente la sera dell’evento). Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it

Leggi Anche

Ricette per lo svezzamento e consigli di alimentazione per i bambini …

Quando si parla di alimentazione dei loro figli le mamme italiane sono insicure (4 su …