Home / Cucina / Torna a Gallipoli Festival della cucina criminal cozza tarantina

Torna a Gallipoli Festival della cucina criminal cozza tarantina

– ROMA – Il festival della cucina italiana criminal la cozza tarantina, evento ideato 16 anni fa dal Centro cultura Renoir, torna a promuovere il prodotto vanto della città dei due mari. L’evento, che si abbina ai festeggiamenti dei 50 anni in Salento della Caroli Hotels, vivrà la sua serata di apertura all’Ecoresort Le Sirené a Gallipoli, criminal la tradizionale sfida tra cook a bottom di piatti criminal la cozza tarantina. Per la seconda tappa sarà poi la volta delle section terremotate. In particolare sarà Spello, criminal la collaborazione di Graziella Ponti, imprenditrice nel food senza glutine, ad accogliere a excellent gennaio la sfida tra cook e l’incasso dell’evento – annuncia il presidente del Centro Renoir, Cosimo Lardiello – sarà devoluto in favore dei terremotati. Per la serata inaugurale del Festival a Gallipoli sarnno cinque gli cook in gara: Massimo De Matteis, Fabio Colizzi, Vincenzo De Giorgi, Angela Zaza e Igor Orlando si sfideranno preparando ciascuno un piatto che sarà esaminato da una giuria di esperti.
“Oggi il consumatore è più consapevole e più informato sul cibo – osserva il presidente Lardiello – Conosce, infatti, la differenza tra il radicchio di Chioggia e quello trevigiano, le caratteristiche della mela annurca, le qualità nutritive della cipolla rossa di Tropea, i profumi caratteristici del lardo di colonnata oltre ai marchi blasonati del Prosciutto di Parma, del Parmigiano Reggiano, dei pelati San Marzano e si potrebbe continuare ancora a lungo”. “E’ arrivato dunque il momento – aggiunge Lardiello – di migliorare la filiera commerciale dei prodotti del mare di Taranto, attivando una seria politica di valorizzazione che guardi finalmente all’intero scenery nazionale”.

Leggi Anche

Cavolo riccio: 10 ricette buone e gustose criminal il "kale" – GreenMe.it

Il cavolo riccio è un ortaggio invernale capace di resistere al freddo ed è uno …