Home / Cucina / Terremoto: a Concorezzo un’amatriciana collettiva per raccogliere …

Terremoto: a Concorezzo un’amatriciana collettiva per raccogliere …

Terremoto: a Concorezzo un’amatriciana collettiva per raccogliere fondi (e cucina Scibilia)

Un cuoco di rango per un’amatriciana collettiva a favore delle popolazioni vittime del terremoto: la organizza la Pro Loco di Concorezzo sabato 27 agosto. Iniziativa anche a Monza domenica 4 settembre.

<!–/*

* The backup image section of this tag has been generated for use on a

* non-SSL page. If this tag is to be placed on an SSL page, change the

* 'http://ads.mediaon.it/www/delivery/…'

* to

* 'https://ads.mediaon.it/www/delivery/…'

*

* This noscript section of this tag only shows image banners. There

* is no width or height in these banners, so if you want these tags to

* allocate space for the ad before it shows, you will need to add this

* information to the tag.

*

* If you do not want to deal with the intricities of the noscript

* section, delete the tag (from … to ). On

* average, the noscript tag is called from less than 1% of internet

* users.

*/–>

La Pro Loco di Concorezzo organizza un’amatriciana collettiva per contribuire a raccogliere fondi a favore delle zone colpite dal terremoto. La realtà guidata da Simone Visentin, con il sostegno dell’amministrazione comunale, ha deciso di preparare una spaghettata aperta a chiunque nella serata di sabato 27 agosto, a partire dalle 19, negli spazi di Villa Zoja. In cucina ci sarà uno chef di rango: Matteo Scibilia, ristoratore dell’Osteria della Buona condotta di Ornago.

«Ringraziamo l’amministrazione comunale per il sostegno – ha detto per la Pro Loco Simone Visentin – e cogliamo l’occasione di invitare i cittadini e le associazioni che vorranno condividere questo importante momento di solidarietà». Tra una settimana (dal 2 al 4 settembre) in Villa Zoja è attesa la sagra abruzzese: tra arrosticini e spaghetti alla chitarra sarà inserita in menù anche l’amatriciana per continuare a devolvere parte dell’incasso.

Anche l’arci Scuotivento di Monza prepara le cucine per una amatriciana solidale, in programma il 4 settembre negli spazi di via Monte Grappa 4: l’intero ricavato, tolte le spese, sarà girato al fondo per l’emergenza terremoto di Arci nazionale. Offerte a partire da 10 euro per pasta, vino e caffè. Per informazioni e prenotazioni, scrivere all’Arci di Monza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri articoli

Venerdì 26 agosto 2016

La protezione civile di Monza verso le zone del terremoto con cibo e 10mila litri d’acqua

Venerdì 26 agosto 2016

Terremoto, la Croce rossa di Monza: la donazione è il miglior modo per aiutare

Venerdì 26 agosto 2016

Terremoto: i sindaci di Monza e Brianza uniti per un progetto di ricostruzione

I sindaci di Monza e Brianza discuteranno come aiutare le zone colpite dal terremoto alla prima assemblea di venerdì 2 settembre: l’idea è sostenere …

Giovedì 25 agosto 2016

Terremoto, una delle vittime viveva ad Agrate Brianza: è morto con la compagna

IL VIDEO DELLA POLIZIA – Era in vacanza con la compagna ed è una delle vittime del terremoto del 24 agosto. Quarant’anni e residente ad …

Giovedì 25 agosto 2016

Terremoto, la Croce rossa di Nova Milanese in prima linea ad Amatrice

Notte di lavoro senza sosta sulle macerie delle case di Amatrice per Paolo Lanzani di Nova Milanese, delegato nazionale per le unità cinofile. E nella …

Giovedì 25 agosto 2016

Terremoto, come aiutare da Monza e Brianza

Articoli più letti

Leggi Anche

Principio d’incendio nella cucina della casa vacanze: vigili del fuoco …

Intervento dei vigili del fuoco poco prima delle 13.30 a Caorle, in località Duna Verde, …