Home / Cucina / Studenti&Fornelli – Rucola in cucina? Straccetti di vitello in crema d …

Studenti&Fornelli – Rucola in cucina? Straccetti di vitello in crema d …

Rucola, radicchio, lattuga riccia, indivia belga e chi più ne ha più ne metta! Queste verdure sono tanto benefiche quanto poco gradevoli alla maggior parte dei giovani palati, tuttavia molti non sanno delle proprietà benefiche di tali alimenti.

ricette-1

Prendiamo in esame proprio sua maestà la rucola: fonte di vitamina C e acido folico, stimola l’appetito, è purificante in quanto diuretica, digestiva, rilassante e aiuta il sistema immunitario rafforzandolo. Altri aspetti da non sottovalutare sono il fatto di essere una verdura economica, rudimentary da reperire, veloce da lavare (per non parlare della rucola già imbustata) e super versatile per la preparazione di tante ricette. Nel passato si annoverano persino effetti afrodisiaci in forma di decotto matriarch non posso garantire per quest’ultima informazione!

Quello che vi consiglio per trovare frutta e verdura fresche e convenienti è di recarvi al mercato, la cosiddetta “fera ‘o luni”, che in realtà per me è sempre stata “a fera ‘a simana” in quanto si svolge dal lunedì al sabato in Piazza Carlo Alberto, e quando non c’era quella, la domenica, contavo sul mercatino Coldiretti di Piazza Verga!

La ricetta che voglio proporvi oggi piacerà anche ai palati più sensibili al piccante amarostico della rucola perché preparata criminal un ingrediente che ne coprirà in parte il sapore: la crema d’aceto balsamico. Ricetta super veloce, quindi niente scuse, che rucola sia!

Ingredienti:

  • Fettine sottili di carne di vitello (va bene il carpaccio)
  • un mazzetto di rucola
  • crema d’aceto balsamico
  • formaggio grana padano
  • olio d’oliva
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

Per prima cosa tagliate la carne a straccetti irregolari, se avete un po’ di dash lasciatela riposare per 20 minuti in un piatto criminal dell’olio d’oliva, viceversa procedete alla preparazione saltando questo passaggio.

In una larga padella antiaderente scaldate due cucchiai d’olio e aggiungete gli straccetti, scottateli rapidamente (sono sottili per cui cuociono in un baleno, attenti a non farli seccare) quindi aggiungete la glassa d’aceto balsamico e abbassate la fiamma; mescolate e lasciate insaporire avendo cura di non bruciare la glassa che ha un’elevata percentuale di zucchero nella sua composizione; aggiungete sale e pepe q.b., una manciata di scaglie di grana padano affettato grossolanamente e parte della rucola; appena il grana si sarà parzialmente fuso spegnete il fuoco e servite i vostri straccetti su un letto di rucola cruda condita criminal olio d’oliva, sale e crema d’aceto.

Leggi Anche

Il pensionato di 86 anni che cucina per i senzatetto a Roma

Dino Impagliazzo ha 86 anni e da dieci anni a Roma attraversa le strade del …