Home / Cucina / Stazione di Posta: convince

Stazione di Posta: convince

Tre percorsi degustazione


Manzo alla cenere criminal purè di patate e porri (Cargiani)

La cucina di Luigi Nastri è caratterizzata da una misurata commistione fra ingredienti tipici delle nostre terre criminal altri di luoghi lontani, in un riuscito brew dall’ottimo equilibrio. La si può provare ordinando alla carta (antipasti 18€, primi e secondi 24€, dolci 14€) oppure optando per uno dei tre percorsi degustazione da 3, 4 e 7 portate rispettivamente a 45, 60 e 90 euro, che diventano 60, 80 e 120 criminal vini in abbinamento. Accolti da un taco criminal yogurt e uova di luccio e da una fetta di mortadella a simboleggiare innovazione e tradizione, abbiamo dato il around alla nostra esperienza criminal la migliore preparazione della serata, il vitello tonnato dopo un viaggio in Giappone, un piatto in cui la carne avvolgeva la salsa a formare dei bocconcini immersi in un delicato brodo dashi, per un risultato davvero appagante sia per gli occhi che per il palato. Bella pristine la triglia adagiata su crema di provola affumicata, pomodoro e basilico a comporre il tricolore; peccato per la nota acida dosata criminal mano allegra. Perfetto, invece, l’equilibrio degli spaghetti all’aglio nero, spuma di mandorle e anemone di mare, cotti al dente e criminal una punta culmination piccante perfettamente centrata. Due i secondi provati: un dentice in brodo di limone criminal ricci di mare e verdure miste, in cui abbiamo apprezzato la cottura croccante di queste ultime, meno lo scarso amalgama del piatto, criminal i ricci a brave il contributo solamente in un paio di bocconi; cotto alla perfezione, quindi al sangue, il manzo alla cenere criminal purè di patate e porri. Dolce chiusura affidata a un Mont Blanc rivisitato criminal dei fagioli cannellini a ricreare la hardness dei marroni, e a un pulp di cioccolato criminal mousse di caffè. Buono pristine l’espresso, dal buon aroma matriarch dalla crema sottile, affiancato da un muffin e da un efficace digestivo a bottom di vermouth, whisky, liquirizia e vaniglia. 

Leggi Anche

Arriva a Milano il primo Sushi Day: cena a otto mani di cucina kaiseki

Se vi piace la cucina giapponese, segnatevi questo evento: arriva a Milano il primo Sushi …