Home / Cucina / Stare insieme mangiando bene: con Gnammo la buona cucina …

Stare insieme mangiando bene: con Gnammo la buona cucina …

Gnammo, prima forma di home restaurant, è una realtà consolidata a livello nazionale, tanto che nelle grandi città i tempi di attesa arrivano anche a sette mesi. Sì, sette mesi. Tanto è il successo che il nuovo modo di stare insieme mangiando bene è stato capace di raggiungere dove Gnammo si è ben consolidato.

Ma in cosa consiste? Si tratta di cene e pranzi all’aria aperta, o anche in casa. La gente prenota, per sé e per i propri amici, e si ritrova nello stesso tavolo a volte anche con gente nuova. Non vi preoccupate, non dovete essere cuochi provetti e accontentare le aspettative dei vostri amici e dei vostri futuri conoscenti. A fare da garanti, almeno in provincia di Imperia, le sorelle Patrizia e Antonella Grandi, pronte ad accogliervi per farvi gustare le specialità liguri fatte in casa. Per la cottura vengono privilegiate le stufe a legna, quelle di una volta, utilizzando sia la parte interna che la piastra. Potrete così approfittarne per mangiare, tra le cose, pane, torte, conigli, cinghiale, trippe, stoccafisso, ma anche tagliatelle ai funghi porcini e porcini fritti. Tutte le pietanze sono naturali e non hanno ricevuto alcun trattamento, solo il cibo sano e l’ambiente di un tempo, con contatti umani, conversazioni occhi negli occhi, coccolati dalle sorelle Grandi con prodotti naturali. La location, situata presso Pompeiana, a pochi chilometri nell’entroterra di Riva Ligure, è perfetta per i vostri pranzi e le vostre cene: ambiente familiare e cordiale, 12 posti a sedere all’interno e 20 in giardino. Si cucina con la stufa a legna, come una volta, e fuori potrete godere di un’incantevole vista mare.

Su richiesta possono essere organizzate cene a tema, con menù di terra e di mare. Si può decidere di organizzare una cena tra amici o anche con estranei, con i quali è inevitabile la socializzazione, seduti tutti allo stesso tavolo, a condividere passioni e interessi comuni ma anche differenti punti di vista, tutto nel pieno rispetto del pensiero altrui e del confronto reciproco.

Molte le scelte culinarie: pane e pasta fatta in casa, ravioli conditi con aromi freschi liguri con olio evo e pinoli, tagliatelle verdi di borragine e ortiche, coniglio alla ligure, cima, acciughe ripiene, totani ripieni, ma anche dolci come la stroscia e i gubeletti fatti in casa. Da contorno i vini della riviera di Ponente come vermentino, pigato, rossese, sciac-trà… Si può anche organizzare un apericena a buffet con primi piatti serviti ai tavoli. Quel che è certo è che si cucina con passione e con il piacere di condividere una serata con amici vecchi e nuovi.

Per saperne di più potrete contattare Antonella al 3334314958. 

Leggi Anche

La cucina ideale secondo gli italiani

Inutile provare a negarlo: passano gli anni, cambiano le generazioni, ma la cucina continua a …