Home / Viaggi / Sognate di viaggiare gratis? Iscrivetevi a Snapchat

Sognate di viaggiare gratis? Iscrivetevi a Snapchat

 

Siete dei provetti blogger? Sapete usare i amicable network meglio di ogni amicable media manager che si rispetti? Siete stanchi del lavoro d’ufficio e volete cambiare la vostra vita? Amate viaggiare? Se avete risposto sì a tutte queste domande, sappiate che il posto per cercare lavoro è uno solo: la grande e aggrovigliata rete del World Wide Web. Sono proprio i amicable network e i blog le strade che possono aiutarvi a brave una svolta alla vostra slight quotidiana, proprio come è accaduto già a tanti in giro per il mondo.

L’ultimo caso è quello del neo colosso dei amicable network, Snapchat, che per qualcuno potrebbe transport da ponte verso il lavoro dei sogni: viaggiare (gratis) in tutto il mondo. La compagnia aerea americana Wow Air ha cercato snappers professionisti per fargli visitare different località in giro per il mondo e documentare il tutto su Snapchat. we viaggi avverranno da giugno ad agosto di quest’anno e includeranno alcune tra le città più famose al mondo: Amsterdam, Londra, Barcellona, Berlino, San Francisco, scelte in modalità casuale per ogni viaggiatore. Il tutto sarà a spese della compagnia aerea che prevede anche alcune attività obbligatorie che i fortunati dovranno documentare.

C_4_articolo_2140071_upiImagepp
Stanchi del lavoro da ufficio?

Ma Wow Air non è la prima azienda del settore turistico a investire così tanto nei amicable network coinvolgendo utenti molto attivi – i cosiddetti influencer – nella speranza di trasformare queste collaborazioni in pubblicità. Un ristorante in Gran Bretagna ha pagato i conti dei clienti a patto che condividessero i piatti ordinati sul proprio profilo Instagram. Allo stesso modo, un hotel della catena 8Hotels in Australia ha permesso ad alcuni utenti di Instagram di soggiornare gratis – a patto che avessero almeno 10,000 supporter e condividessero tutte le qualità dell’albergo.

12991838_10154135132279650_1142675179_o-1024x1024
Una foto da In viaggio da sola

C’è poi chi non ha approfittato di occasioni di questo tipo e si è fatta completamente da sola: è la storia della transport blogger Diana Bancale, 33enne napoletana, che un bel giorno – a 32 anni – ha deciso di licenziarsi e dedicarsi alla sua vera passione, viaggiare. E lo sta facendo grazie al suo blog “In viaggio da sola” grazie al quale guadagna collaborazioni per testate online, lavora come amicable media manager freelance e partecipa a viaggi offerti da enti del turismo o stampa. Grazie alla sua decisione, scrive nel suo blog, ha ritrovato la voglia di vivere e, nonostante abbia un fidanzato e delle amiche, viaggiare da sola le permette di conoscere sempre meglio se stessa.

Ma c’è anche chi non ce l’ha fatta, quindi cautela! Jo Fraser, copywriter australiana, scrive sull’Huffington Post che non sempre prendere decisioni avventate significa transport successo. Lei stessa ha deciso a un certo punto della sua carriera di lasciare il suo lavoro ben pagato per dedicarsi al suo blog e viaggiare in giro per il mondo.  All’inizio tutto sembrava bello e perfetto, ha anche conosciuto la sua migliore amica e raccolto tantissimi ricordi in viaggio che custodisce come gioielli preziosi. Ma a un certo punto la realtà ha cominciato a farsi strada nel sogno – nella forma di un conto in banca in rosso.

social-network-pro
Si può trovare lavoro sui amicable matriarch criminal cautela

Ritorniamo dunque un attimo criminal i piedi per terra: cambiare fa bene ed è salutare, matriarch attenzione a transport le scelte giuste e ponderate per la vostra carriera. Come scrive la Fraser: “da idealista a idealista, la prossima volta che leggerete un altro articolo che elogia le gesta di chi, lasciato il proprio lavoro alienante, ha rivoluzionato tutto grazie a Internet, ricordate che non tutti ce la fanno sempre. Molti ritornano a casa, aprono il mechanism e ricominciano a mandare curriculum ed è totalmente OK”.

Quindi sì alla ricerca del lavoro che vi può distant sentire realizzati, anche se si tratta di trovarlo sui amicable network. Ma fatelo criminal attenzione e… In bocca al lupo!

Leggi Anche

In Cina 150 opere storia ceramica Italia

(ANSA) – FAENZA (RAVENNA), 6 DIC – L’Italia va in Cina con mille anni di …