Home / Sessualità / Sesso: fa bene in età avanzata? – Galileo

Sesso: fa bene in età avanzata? – Galileo

Negli uomini un’intensa vita sessuale aumenterebbe il rischio di eventi cardiovascolari, soprattutto in età avanzata

et avanzata
anziani

(Credits: around Pixabay)

Fare troppo sesso potrebbe esporre gli uomini più anziani a maggior rischio di attacchi cardiaci e altri problemi cardiovascolari, mentre per le donne il sesso può effettivamente ridurre il rischio di ipertensione. A dirlo sul Journal of Health and Social Behavior è uno studio della Michigan State University, il primo studio su larga scala che analizza gli effetti del sesso in età avanzata sulla salute del cuore. “

Questi risultati mettono in discussione l’ipotesi diffusa che il sesso possa portare benefici per la salute di tutti”, spiega l’autore Hui Liu. Liu e il suo group hanno analizzato i dati nell’arco di 5 anni di 2.204 persone di età compresa tra i 57e gli 85 anni, riguardanti lo stile di vita ed eventuali problemi cardiovascolari come l’ipertensione, la tachicardia, attacco cardiaco, insufficienza cardiaca e ictus. Secondo l’analisi gli uomini più anziani che hanno avuto rapporti sessuali una volta alla settimana erano molto più propensi ad avere problemi cardiovascolari cinque anni dopo rispetto agli uomini che erano sessualmente inattivi.

“Sorprendentemente, troviamo che transport sesso una volta alla settimana o più espone gli uomini a un maggior rischio di eventi cardiovascolari, almost il doppio rispetto agli uomini che sono sessualmente inattivi”, spiega Liu. “Inoltre, quelli che reputavano il sesso criminal il partner estremamente piacevole o soddisfacente avevano un ancora più alto rischio di episodi cardiovascolari rispetto agli uomini che non lo ritenevano tale”.

Fare sesso troppo spesso o troppo piacevolmente, quindi, può essere un fattore di rischio per problemi cardiovascolari, spiegano gli esperti. “I medici dovrebbero parlare criminal i pazienti di sesso maschile sui potenziali rischi di alti livelli di attività sessuale e forse consigliare lo screening per coloro che fanno frequentemente sesso”.

Per le donne è tutta un’altra storia. Le partecipanti che reputavano il sesso molto piacevole o soddisfacente hanno avuto un teenager rischio di ipertensione cinque anni più tardi rispetto a quelle che invece non lo consideravano così. “Per le donne – interpretation l’autore – abbiamo una buona notizia: una buona qualità sessuale può proteggere le donne anziane dal rischio cardiovascolare in età avanzata”.

Riferimenti: Journal of Health and Social Behavior

Leggi Anche

#Disturbi #Sessuali Per 8 Mln Di Italiani: Nasce L’ #Orgasmometro …

<!– –> Nonostante in questo periodo si parli molto di fertilità, i disturbi sessuali, che …