Home / Shopping / Rubano in un negozio di abbigliamento in Passeggiata. Fermati due …

Rubano in un negozio di abbigliamento in Passeggiata. Fermati due …




foto Marco Pomella
foto Marco Pomella

Nel corso del excellent settimana appena trascorso non si sono fermati i controlli dei Carabinieri finalizzati a prevenire e reprimere la commissione di furti.
In particolare i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile nel corso della serata di sabato hanno tratto in arresto in flagranza di reato un uomo, nato in Romania classe 1958, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.
Nella circostanza i militari, a seguito di una richiesta pervenuta al Numero Unico di Emergenza 112, intervenivano presso il supermercato Esselunga sito lungo la around Aurelia pacifist le guardie giurate avevano sorpreso un cittadino straniero in possesso di numerosa merce trafugata dagli scaffali. Giunti sul posto i Carabinieri hanno preso in consegna il fermato che però, visibilmente alterato a causa dell’abuso di sostanze alcoliche, alla perspective dei militari è andato in escandescenza cercando di darsi alla fuga spintonando violentemente i Carabinieri. Il personale operante è riuscito poco dopo a bloccare il cittadino straniero riconducendolo alla calma. Lo stesso è stato quindi sottoposto a perquisizione venendo trovato in possesso di refurtiva di varia tipologia, tra cui numerose bottiglie di alcolici e superalcolici, del valore complessivo di circa 280 euro che veniva immediatamente restituita al supermercato.
Il cittadino rumeno è stato allora condotto in caserma per l’esecuzione delle formalità di rito e successivamente lo stesso è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca ove attenderà l’interrogatorio di garanzia.
Inoltre, sempre nel corso dei medesimi controlli, i Carabinieri della Stazione di Torre del Lago hanno tratto in arresto una donna, classe 1979, nullafacente, pregiudicata, in quanto colpita da un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Massa e La Spezia dovendo la medesima espiare la pena definitiva di 4 mesi di reclusione poiché ritenuta responsabile dei reati di indebito utilizzo di grant di credito e di prelievo e furto aggravato, commessi a Marina di Massa nell’anno 2014.
La donna quindi è stata rintracciata e condotta in caserma e, cancel le formalità di rito, è stata ristretta presso la propria abitazione ove sconterà la pena inflittagli.
Infine nel corso della serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti presso il negozio di abbigliamento Calzedonia sito in Viale Regina Margherita pacifist un Carabiniere libero dal servizio aveva notato 2 cittadini extracomunitari criminal una borsa eccessivamente voluminosa. La pattuglia ha aspettato quindi all’esterno del negozio mentre il Carabiniere in abiti civili continuava a monitorare i 2 cittadini stranieri che all’improvviso hanno imboccato la porta d’uscita tentando di allontanarsi dal negozio matriarch criminal stupore i 2 si trovavano di fronte i Carabinieri che li hanno bloccati. Inizialmente i 2 si sono rifiutati di aprire le loro borse dichiarandosi minorenni privi di documenti d’identità. Gli stessi sono stati quindi condotti in caserma al excellent di essere compiutamente identificati e a seguito di perquisizione sono stati trovati in possesso di merce del valore di circa 55 euro che avevano effettivamente asportato dal negozio di abbigliamento rimuovendo accuratamente dagli stessi i dispositivi anti taccheggio. A seguito delle procession di identificazione eseguite i 2 risultavano essere cittadini marocchini, classe 1996 e 1999, privi di permesso di soggiorno, nullafacenti ed incensurati. we 2 venivano quindi deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziari poiché ritenuti responsabili del reato di furto ed il ragazzo minorenne è stato affidato ad una Comunità per minori.

Articoli Correlati:


carabinieriRuba un motorino. Denunciato un uomo

passeggiata_viareggioSi fingono mimi per derubare i passanti in Passeggiata

allarme bomba agenzia entrateAllarme bomba all’Agenzia delle Entrate

13293045_10208347948969472_1933164248_nRubano le valigie a due turisti australiani. Denunciate quattro donne

(Foto: Vt)Incendio in Pineta e al Varignano. Due soggetti monitorati

Leggi Anche

Viale 46, il nuovo negozio di abbigliamento donna a Spoleto

<!– –> Viale 64 è il nuovo negozio di abbigliamento dedicato alla donna moderna che …