Home / Cucina / Roma scopre cucina del futuro a Taste of Excellence

Roma scopre cucina del futuro a Taste of Excellence

ROMA- La cucina del futuro e le innovazioni nelle tecniche di cottura si raccontano a Taste of Excellence, quarta edizione di un appuntamento che dal 25 al 28 novembre a Roma, presso lo Spazio Eventi Tirso, farà il punto sulla #FoodInnovation, concepita come innovazione ma anche come creatività nell’accostamento di eccellenze lavorate direttamente da grandi chef in performance, dialoghi e incontri in perfetto equilibrio tra tecnica ed improvvisazione.

“Taste of Excellence si pone come obiettivo primario quello di essere utile agli operatori incrementando il fare rete ed il business. Si presterà particolare attenzione alle performance dei grandi chef che porteranno creatività e innovazione attraverso la spettacolarizzazione del cibo tenendo quale riferimento assoluto la qualità dei contenuti” afferma Pietro Ciccotti, ideatore dell’evento.

Molte le tematiche affrontate: si parte dagli ingredienti della cucina del futuro, per parlare dell’idea di cibo perfetto; si attraverseranno i meccanismi dello Chef Star System per poi incorrere in discorsi sulle virtualità enogastronomica, a partire dall’Oste 2.0. E ancora ipotesi di come sarà lo Chef del domani e del nodale ruolo affidato al Critico Enogastronomico (Osservatore o Giudice?), analisi algoritmiche sui modelli empirici della ristorazione e ricette di donna, oltre ad uno speciale approfondimento sulle innovazioni in corso nell’universo “Pizza”. Excellence punta ad avere valenza di uno show che prevede anche una serie di incontri quotidiani per sviluppare – attraverso cooking show a 4 mani – ricette inedite ed esclusive, con prodotti sia territoriali sia forniti in prevalenza dalle oltre 40 aziende espositrici. Oltre 70 invece i cuochi protagonisti in scena, molti dei quali chef stellati che presenteranno direttamente sul piatto in lavorazione la propria filosofia culinaria”.(ANSA).

Leggi Anche

Mercoledì in regalo il libro di ricette livornesi

Livorno, 26 maggio 2018 – «Le leggi Livornine avevano permesso di far incontrare gente di tutte …