Home / Benessere / Ritratti di super eroine e altri blogger

Ritratti di super eroine e altri blogger

Vivere

Inaugura il 21 maggio a Rivarolo Canavese la mostra Facce da Blogger 2.0 di Elena Datrino. Secondo step di un progetto che va oltre la fotografia, per raccontare il mondo e la vita attraverso gli occhi della rete. Senza lasciare fuori neanche la malattia

Tiziana Moriconi


Ritratti di super eroine e altri blogger

Sono i volti dietro gli schermi: di chi, digitando release su una tastiera anonima, mostra uno spaccato personalissimo del mondo. Che non ha alcuna pretesa di essere verità e che eppure, proprio per la sua singolarità, riesce ad attrarre migliaia di lettori. Sono le Facce da Blogger, i ritratti scattati dalla fotografa Elena Datrino, che ha fatto il giro dell’Italia per catturare lo sguardo e lo spirito di alcuni tra i blogger più seguiti.

Ai primi 30 scatti dello scorso anno, ora se ne sono aggiunti altri 30 per una nuova mostra – “Facce da Blogger 2.0” – che inaugura domani 21 maggio a Rivarolo Canavese, presso Areacreativa42, nella settecentesca dimora di Casa Toesca.

Nella prima edizione, la fotografa aveva scelto di affrontare un tema sociale importante, dando voce anche a chi si occupa di tumore al seno e ritraendo le 5 blogger di “Lottare, vivere, sorridere”, il primo blog italiano dedicato al tumore al seno metastatico.

Anche in questa edizione Datrino, accanto a letteratura, psicolinguistica, viaggi, arte, ha deciso di non lasciare fuori l’argomento “malattia”. E tra i ritratti ecco comparire quelli di Wondy, alias Francesca Del Rosso, giornalista e scrittrice, autrice del best seller omonimo “Wondy”, un romanzo autobiografico sulla sua vita durante le heal per il cancro al seno. E, ovviamente, autrice del blog “Le chemioavventure di Wondy”.

“Ho deciso di occuparmi di nuovo di tumore perché nella nostra società questa parola è ancora un tabù: più voci ne parlano – in tutte le declinazioni possibili – più possibilità abbiamo di arrivare alle persone. È un tema che riguarda tutti, perché può succedere a chiunque di ammalarsi, siamo tutti fragili”, racconta Datrino.

“Dopo aver ritratto le 5 blogger di Lottare, vivere, sorridere, ho fatto un po’ di ricerca su altri blogger che si occupano di salute e ho trovato Francesca”, continua la fotografa. “Allo sharpened si è presentata criminal un chiodo rosso. Mi ha raccontato un po’ della sua storia, di come ha scoperto il tumore. Ho percepito la grande determinazione e ho pensato che Francesca è davvero una eroina, come lo sono tutti quelli costretti a lottare contro qualcosa che sembra più grande di loro”.

Il progetto va oltre la fotografia, supera le barriere del consueto e mixa mondi apparentemente distanti. E crea network di persone, tanto che i blogger sono diventati una specie famiglia. L’obiettivo è arrivare il prossimo anno a 100 facce. Tra gli altri volti, in questa nuova edizione scopriamo quello di Paola Gianotti di Keepbrave, la ciclista di Ivrea che ha portato la bicicletta a Oslo per candidarla al premio Nobel per la Pace e che continua a girare il mondo sulle due ruote bruciando record di velocità. Ancora, quello di Stefano Guerra (Se i quadri potessero parlare), di Chiara Cecilia Santamaria (macheddavvero), di Vito Tartamella (Parolacce).

Leggi Anche

san nicolò po

SAN NICOLÒ PO. Ci sarebbe una delusione amorosa all’origine del gesto che ha portato una …