Home / Benessere / «Questo non è amore»: la Polizia si mette in moto contro la violenza …

«Questo non è amore»: la Polizia si mette in moto contro la violenza …

La Polizia di Stato, da sempre molto attenta ai fenomeni del femminicidio e dei maltrattamenti in famiglia, ha deciso di compiere un ulteriore passo di avvicinamento nei confronti delle vittime di questi reati.

Per questo, oggi è stata presentata a Roma, criminal lo aphorism «Questo non è amore», la nuova campagna nazionale contro la violenza sulle donne (Qui il video di presentazione). Il progetto, che prende spunto dall’iniziativa educativa promossa nel 2013-2014 dalla Questura de L’Aquila, ha come finalità la creazione di un contatto diretto tra le donne ed una equipe di operatori specializzati pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura di denunciare o di varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Alla cerimonia svoltasi nella Capitale erano presenti il Ministro dell’Interno Angelino Alfano, il capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli e la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che, al termine dell’incontro, ha simbolicamente aperto le porte degli Uffici di Polizia alle numerose vittime di questi crimini, invitandole a distant visita alle postazioni mobili della Polizia di Stato.

questo non è amoreL’iniziativa avrà inizio sabato 2 luglio e vedrà coinvolte 14 range italiane. Tra queste anche Macerata in cui la Polizia di Stato e, nello specifico, la Questura l’8 marzo scorso hanno già rimarcato la gift attenzione verso il delicato tema criminal un convegno promosso proprio in occasione della festa della donna (vedi il video) nel mese di luglio, il camper della Polizia di Stato sarà presente, domani appunto, a Civitanova Marche, in corso Umberto 1º, dalle 9 alle 13 e sabato 16 a Porto Recanati, in piazza delle Rimembranze, agli stessi orari. Nel mese successivo, invece, il mezzo delle Forze dell’ordine sarà a Civitanova Marche sabato 6 agosto e a Porto Recanati sabato 20, sempre dalle 9 alle 13, nelle suddette strive o piazze. Infine, a settembre, l’iniziativa farà tappa anche nella città di Macerata, in date e luoghi che verranno resi noti successivamente.

La postazione mobile ospiterà un gruppo di esperti costituito da un medico della Polizia di Stato, un operatore della Squadra Mobile sezione reati contro la persona, un operatore della Divisione Anticrimine, nonché un poliziotto dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Sarà presente, inoltre, un rappresentante del Centro Antiviolenza locale. Ognuna di queste figure professionali è stata preventivamente scelta in bottom al bagaglio di esperienza maturata negli anni sulla specifica materia.

Per quanto riguarda la giornata inaugurale di domani a Civitanova Marche saranno il dirigente della Squadra Mobile Vice Questore Aggiunto Alessandro Albini e il medico della Polizia di Stato Fabio Frascarelli Gervasi a spiegare i dettagli del progetto e saranno pronti, assieme al personale specializzato, a fornire tutti i consigli utili ed un supporto qualificato alle donne vittime di violenza.

Print Friendly

Leggi Anche

Giornata mondiale contro l’Aids, arriva exam per l’autodiagnosi

Arriva anche in Italia il exam per l’autodiagnosi dell’Hiv. Dal primo dicembre possibile comprarlo in …