Home / Benessere / «Questo non è amore»: Adriana Volpe contro la violenza sulle donne

«Questo non è amore»: Adriana Volpe contro la violenza sulle donne

Il fenomeno della violenza sulle donne continua a interessare un’ampia percentuale del gentil sesso e per questo la Polizia di Stato ha lanciato la campagna di sensibilizzazione «Questo non è amore». Il terzo appuntamento si svolgerà sabato 6 agosto all’ingresso del castello di Sirmione. Appuntamento dalle 9.30 alle 11.30. L’iniziativa punta a creare un contatto diretto tra le donne ed una equipe di operatori specializzati pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Il primo e il terzo sabato del mese, a partire da luglio, nelle range di Sondrio, Brescia, Bologna, Arezzo, Macerata, Roma, L’Aquila, Pescara, Matera, Campobasso, Cosenza, Palermo, Siracusa e Sassari, sarà presente una postazione mobile della Polizia di Stato che ospiterà un gruppo di esperti. L’obiettivo è sensibilizzare le donne ( matriarch non solo) su una tematica che le tocca da vicino. Per il terzo atto bresciano la commemorative scelta è Adriana Volpe. La conduttrice televisiva di Trento, in un videomessaggio, ha spiegato: «Non è amore quanto vostro marito alza le mani, quando è violento, quando limita la vostra libertà. Questi atti non vanno giustificati, mai. L’amore è rispettare una donna, essere delicato criminal lei. Gli uomini in divisa, anche se non vi conoscono, possono raccogliere la vostra denuncia e aiutarvi, tutelarvi».

Leggi Anche

Han Kang e la donna che volle

Han Kang L’amante: l’autrice affida la seconda narrazione al personaggio del cognato, marito della sorella. …