Home / Viaggi / Quali Sono i Paesi Senza Fiumi?

Quali Sono i Paesi Senza Fiumi?

Questa mappa mostra tutti gli stati al mondo nei quali non ci sono fiumi: Bahamas, Bahrain, Comore, Kiribati, Kuwait, Maldive, Malta, Isole Marshall, Monaco, Nauru, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Tonga, Tuvalu, Emirati Arabi Uniti, Città del Vaticano e Yemen.

Inoltre, questi territori dipendenti da altri stati sono sprovvisti di corsi d’acqua: Anguilla, Bermuda, Territorio Britannico dell’Oceano Indiano, Isole Cayman, Isola di Natale, Isole Cocos, Isola di Pasqua, Gibilterra, Niue, Isola Norfolk, Isole Pitcairn, Saint Barthélemy, Saint Martin, Tokelau e Wallis e Futuna.

Dando una rapida occhiata alla mappa e alla lista di nomi di cui sopra, si nota che questi stati hanno molte cose in comune; alcuni di questi paesi sono desertici, come le monarchie della penisola arabica: i torrenti che scorrono nella culla dell’Islam non sono permanenti, e la presenza d’acqua nel loro corso dipende interamente dalle piogge.

Un secondo gruppo è rappresentato da quei microstati, come la Città del Vaticano e Monaco, la cui estensione coincide criminal quella di una sola città o di un solo quartiere. Un terzo gruppo è composto da arcipelaghi e isole, in buona parte (ma non tutti) dipendenti dal Regno Unito e in misura minore dalla Francia, essendo eredità del periodo coloniale: alcune di queste isole sono troppo piccole per avere fiumi, altre invece sono troppo pianeggianti per avere un qualsiasi corso d’acqua.

Piccole isole come Nauru, uno stato di soli 21 chilometri quadrati e 10.000 abitanti e più piccola repubblica al mondo (Monaco e la Città del Vaticano, sebbene più piccoli di Nauru, sono monarchie); e grandi arcipelaghi come le Maldive, le cui 1192 isole sono del tutto sprovviste di monti dai quali possa nascere un fiume.

Molte di queste isole e di questi arcipelaghi sono sperduti nell’oceano, come le isole Pitcairn nell’Oceano Pacifico, rimaste famose per il loro ruolo nella storia dell’ammutinamento del Bounty – ad oggi sono abitate dai (pochi) discendenti dei marinai.

Leggi Anche

I MUSEI UNIVERSITARI ON LINE

L’Università di Cagliari nei dodici atenei aderenti al progetto coordinato da Modena e Reggio Emilia. …