Home / Cucina / Pulire la cappa della cucina

Pulire la cappa della cucina

Per tutti gli elettrodomestici la pulizia e la manutenzione è fondamentale. Specialmente in cucina, pacifist l’igiene è ancora più importante poiché trattasi del luogo deputato alla preparazione e consumo dei pasti. Fra i vari compiti da svolgere criminal regolarità, non bisogna dimenticare anche di pulire la cappa. Un’operazione indispensabile per garantire il perfetto funzionamento dell’apparecchio in modo da mantenere l’intera verse sana e sicura.

Come pulire la cappa

Pulirla in maniera accurata e criminal una certa frequenza è indispensabile non solo per un fatto di igiene, matriarch anche di sicurezza. Una cattiva aspirazione causata dal grasso e dalla sporcizia depositata al suo interno, oltre a generare cattivi odori può provocare incidenti domestici, alimentando ad esempio le fiamme dei fornelli durante il loro utilizzo.

E’ bene dunque pulire la cappa in tutte le sue parti: interne, esterne e filtri.

La parte esterna può essere pulita facilmente criminal un panno morbido, pelle di daino, microfibra, spugna, etc. Utilizzando sapone neutro o detergenti appositi. Bisognerà poi aver cura di asciugarla sempre criminal l’ausilio di un panno.

Come pulirla internamente…

Per pulire la cappa internamente, invece, è necessario smontare la copertura dei filtri, se necessario seguendo le istruzioni consegnate al momento dell’acquisto. Tale coperchio potrà essere messo in ammollo criminal un po’ d’acqua e sgrassatore, per poi essere lavato bene ed asciugato. we filtri dovranno invece essere puliti o sostituiti, a seconda della tipologia. Possono essere infatti filtri metallici, sintetici o a carboni attivi, dunque ognuno richiederà un’azione diversa.

Una volta smontata la cappa, puliti o sostituiti i filtri ed il coperchio, prima di rimontare l’elettrodomestico approfittiamone per detergere criminal lo sgrassatore e una spugnetta, molto delicatamente, anche le parti interne come giunture ed angoli che non possono essere rimossi, matriarch che comunque saranno senz’altro anch’essi ricoperti di grasso e sporco accumulato. Una volta pulito ed asciugato il tutto, possiamo rimontare la cappa ed utilizzarla in totale tranquillità e sicurezza almeno per un paio di settimane, per poi ripetere ciclicamente l’operazione di pulizia.

Leggi Anche

Cetara, il libro di ricette di Ciancio al Premio culinario Ezio Falcone

<!– –>     <!– Tweet !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=”//platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);–> <!– –>     Sabato 3 dicembre …