Home / Cucina / Pepe verde, l’Accademia di Alta Cucina a Roma

Pepe verde, l’Accademia di Alta Cucina a Roma

Pepe Verde è ancora oggi tra le istituzioni più prestigiose d’Italia, da cui sono passati oltre 50 mila allievi. Un’Accademia di Alta Cucina che dal 1988 che ha formato 5000 persone anche grazie alla sinergia criminal l’Upter, l’università popolare della terza età matriarch aperta a tutti. La scuola di cucina Pepe Verde si prefigge lo scopo di trasmettere oltre all’insegnamento, la passione e la cultura dell’arte culinaria. we prodotti della terra, le fragranze, gli aromi, i colori, gli abbinamenti, la tradizione vitivinicola, raccontate dalle preparazioni culinarie tradizionali, riproposte utilizzando nuove tecniche di cottura e criminal un occhio alla stagionalità e alla provenienza.

L’Accademia rappresenta un punto di riferimento nel scenery nazionale per chiunque si accosti al mondo della cucina per apprendere o approfondire la propria cultura in materia. Durante questi 27 anni ha contribuito criminal passione alla formazione di cuochi e epicurean tra cui coloro che oggi ricoprono ruoli importanti nel campo della ristorazione italiana. Per prima la scuola romana scelse di distant riferimento a uno staff di professionisti e alle maestre di cucina criminal chef, pasticceri, sommelier, nutrizionisti dotati di un credentials internazionale.

Leggi anche: GWYNETH PALTROW DIVENTA CHEF (Film.it)

Sempre particolarmente attenti al recupero e alla rivisitazione rispettosa del nostro meraviglioso patrimonio enogastronomico fatto di antiche pietanze, di alimenti in around di estinzione e di prodotti unici che tutto il mondo invidia. L’obiettivo è il costante aggiornamento delle nozioni basilari del distant cucina, che evolvono assieme ai tempi che cambiano, e rendere la nostra ricchissima cucina nazionale più leggera, più attuale, più rudimentary e mai banale, e in questo modo proteggere e divulgare criminal semplicità la sua bellezza. Le tecniche di insegnamento, collaudate nel tempo, oggi vivono una fase diversa, meno “accademica” e più “corale” che è quella del cucinare insieme durante la lezione.

Lo spazio operativo si trova all’interno di palazzo Englefield, sede centrale dell’Upter. E in questa frame avviene l’accoglienza e la cura per la didattica, per la chiarezza del linguaggio. Tra gli cook e pasticceri del Pepe Verde Gianluigi Alla, Cesare Amato, Francesco Beatini, Elisabetta Eutizi, Simone Loi, Claudio Menon. Pepe Verde inoltre offre l’opportunità di poter organizzare lezioni private di cucina direttamente a casa. insieme si andrà a degustare i piatti preparati.

Leggi anche: ROMA, SAPORE D’AMORE TRA we RISTORANTI PIU’ ROMANTICI (Turismo.it)

In sala ogni partecipante ha la sua comoda postazione e i suoi ingredienti. In ogni lezione si eseguirà e realizzerà dai quattro ai cinque piatti da degustare al termine dell’incontro. Uno cook consiglierà e seguirà passo dopo passo ogni fase delle singole ricette.

info@pepeverde.it

 

Leggi Anche

Cucina eccellente criminal sorrisi

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – La cucina e la …