Home / Sessualità / Orgasmo multiplo, cos’è e come si raggiunge

Orgasmo multiplo, cos’è e come si raggiunge

Quante donne già hanno difficoltà a raggiungere un orgasmo solo? Moltissime! E quanti uomini soffrono di eiaculazione precoce? Tantissimi. Certo ci sono donne che riescono ad avere orgasmi multipli senza sforzo, forse perché semplicemente più predisposte a questa esperienza o semplicemente perché si lasciano andare senza problemi al piacere.
Il pensiero di provare o far provare orgasmi multipli, però non deve divenire un’ossessione, ma è importante che resti un gioco, una delle tante possibilità che si possono sperimentare nel mondo dell’erotismo.

 

Orgasmo sequenziale e orgasmo multiplo
È importante distinguere tra questi due tipi di orgasmo; dopo ogni orgasmo sequenziale, infatti, è indispensabile una pausa, anche breve, (detta periodo refrattario), necessaria per ripartire con il rapporto alla volta di un altro o altri orgasmi. Questo modo di vivere il piacere è alla portata di molte donne, quando il partner continua a stimolare il clitoride, e di molti uomini che non hanno bisogno di lunghe soste tra un’eiaculazione e l’altra.

L’orgasmo multiplo, invece, non ha momenti di pausa, la tensione sessuale e l’eccitazione non scendono mai, così come l’orgasmo non richiede periodi refrattari. Si prosegue con un’ondata di piacere dopo l’altra, in una situazione di eccitazione continua, che prevede picchi di alto piacere.

LEGGI: Orgasmo femminile

Tutti possono raggiungere l’orgasmo multiplo?
Bisogna precisare che l’orgasmo multiplo non è qualitativamente superiore a quello singolo, quindi la situazione sessuale non deve diventare una palestra dove allenarsi per raggiungere il massimo. L’orgasmo multiplo è solo una variante sessuale, che si può sperimentare, ma anche no. Ci sono molte donne che, infatti, dopo l’orgasmo entrano in un periodo refrattario simile a quello maschile, durante il quale sono restie a ulteriori stimolazioni del clitoride che diventa ipersensibile.

Leggi Anche

Grecia: aumentano tentativi di suicidio e autolesionismo tra i …

18 settembre 2018 – Medici Senza Frontiere (MSF) sta assistendo a un’emergenza senza precedenti, sia …