Home / Cucina / Nostalgia in cucina, ecco i 3 piatti che hanno fatto la storia degli anni …

Nostalgia in cucina, ecco i 3 piatti che hanno fatto la storia degli anni …

Nostalgia in cucina, ecco i 3 piatti che hanno fatto la storia degli anni '80

Non solo moda, cinema e canzoni. Gli anni ’80 hanno lasciato un segno anche tra i fornelli, con dovizia di sapori. In cucina i veri protagonisti in cucina dell’epoca furono, infatti, salse elaborate e panna ovunque.

La nouvelle cuisine degli anni ’70 venne accantonata, e il ritorno alla tradizione, tanto reclamato attualmente, non era ancora considerato abbastanza elegante. La cucina italiana era ritenuta antiquata e sembrava servisse solo da base per gli ingredienti principali come la pasta, che il trend voleva venisse appunto ‘camuffata’ con condimenti dal sapore intenso ed esagerato. Le uniche due esclusive italiane furono il piemontese vitello tonnato, forse per via di quel tonné che si credeva fosse francese, e il raviolo aperto di Gualtiero Marchesi.



Ecco i tre piatti più in voga in quel periodo:

1) Tortellini panna e prosciutto: giudicato un vero e proprio ‘obbrobrio culinario’ per lo stimatore del tortellino. Allora impazzava in tavola, oggi è considerato come ultimo espediente dei cuochi più ordinari, ma rimane sempre un’alternativa per chi è costretto a improvvisare con ingredienti dell’ultimo minuto.

2) Pennette alla vodka: ebbe un grande successo allora, ma adesso non gode di molta stima. La ricetta venne arricchita con la pancetta e note piccanti di pepe o peperoncino, proprio per conferirle un tocco di sapore in più.

3) Risotto allo Champagne: burro, cipolle e champagne appunto, un vero e proprio trend di quegli anni, presentato soprattutto come una preparazione di classe per le festività natalizie e i cenoni di fine anno.

Leggi Anche

Principio d’incendio nella cucina della casa vacanze: vigili del fuoco …

Intervento dei vigili del fuoco poco prima delle 13.30 a Caorle, in località Duna Verde, …