Home / Gossip / Netflix, il primo arabo originale scintille gioco sull’erba di casa

Netflix, il primo arabo originale scintille gioco sull’erba di casa

In una high school viaggio in Giordania dell’antica città di Petra, un gruppo di adolescenti sgattaiolare fuori la notte a bere birra, fumare erbaccia e gossip intorno a un falò. Una ragazza chiede a un vivace ragazzo a prendere le cose lentamente.

global Netflix standard, il suo primo originale arabo serie “Jinn” difficilmente spinge la busta. Ma quando lo spettacolo ha debuttato la scorsa settimana, molti Giordani sono rimasti scioccati e inorridito da un programma che era stato annunciato come un punto di orgoglio nazionale.

Alcuni utenti di Twitter hanno fatto saltare la serie come pornografico. I ministri del governo ha promesso di censurare esso.

Jordan grand mufti ha denunciato come “un degrado morale.” Il legislatore detta una sessione di emergenza.

Il procuratore generale richiesto il cyber crimes unit “prendere immediati, l’azione necessaria” per tirare da Netflix.

Mentre il governo non ha fatto bene le sue minacce, l’indignazione ha comunque scosso Jordan immagine di sé come un bastione di tolleranza in una regione turbolenta.

Essa riflette un gap culturale tra la reputazione di un paese Occidentale alleati élite dominante e conservatore del pubblico Musulmano, molti dei quali considerano “haram” — vietato bere alcol, fumare marijuana o un bacio, anche prima del matrimonio, e guardare la televisione per consegnare la moralità.

Interessati a Netflix? Aggiungi Netflix come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Netflix news, video e analisi da ABC News.

Netflix Aggiungere Interesse

“la Giordania piace pensare a se stessa come miglia più avanti di altri paesi Arabi”, ha detto Giordano, analista dei media Saed Familly. “Ma la realtà è, anche se i social media sta inondando i più moderni contenuti, i nostri valori tradizionali e la morale non sono cambiate.

cinque-episodio thriller incentrato su una scuola privata nella capitale Amman, in una bolla del liberalismo e del privilegio del paese. Scuola bus carrello i ragazzi fuori da un vasto deserto infestato dagli antichi demoni che fanno strani e terrificanti che le cose accadano.

Prima del rilascio, internet è in fermento con orgoglio nel primo Netflix originale dal Medio Oriente. Diretto dal regista Libanese Mir-Jean Bou Chaaya e scritto da ” Bassel Ghandour della Giordania, primo film nominato all’Oscar “Theeb”, la serie, con un all-Giordana cast e lo sfondo cercato di ritrarre la gioventù Araba al di fuori di Hollywood stereotipi e lucentezza a lungo atteso riflettori su di Jordan nascente industria della TV.

In una Netflix istruzione, Ghandour salutato la serie come un “punto di svolta” per Jordanian rappresentazione. Intrattenimento blogger lodato “Jinn”, come antidoto contro la triste notizia dalla regione instabile.

Jordan srotolato il tappeto rosso per la serie premiere in un hotel di lusso a Amman campo da golf inseguito da paparazzi.

La mostra è apparso in linea con i liberali, tolleranti immagine che l’educati in occidente il Re Abdullah II e la sua affascinante moglie, la Regina Rania hanno promosso per la Giordania, nonostante il paese, la povertà diffusa, in gran parte società tribale e legislazione autoritaria.

Come gli stati UNITI più vicini Arabi alleato, la Giordania è uno dei principali destinatari di aiuti Americani.

Ma la famiglia reale cosmopolita reputazione non riflettono interamente della società Giordana.

Quasi subito dopo il suo debutto, estratti dall’episodio pilota spinto graffiante post sui social media.

Denunce sono state varie.

Per cominciare, gli attori maledizione Giordana dialetto.

“Questo sarà incoraggiare i giovani a utilizzare indecente lingua nelle strade, con le loro famiglie,” ha detto Laith al-Tantawi, un 31-year-old Amman residente.

Di tutti i luoghi, queste trasgressioni verificarsi nello storico sito di Petra, il paese, il gioiello della corona del turismo.

Ma quello che sembrava disturbare gli spettatori più è stato il bacio.

“non ho mai ai miei figli a guardare. Questo è impossibile”, ha detto Khetam al-Kiswani, 42, una madre da Amman.

“È in contraddizione con la nostra morale, la società e la nostra religione, è in contraddizione con tutto ciò.”

Familly, l’analista dei media, ha detto che mentre molto di più scandaloso Americano mostra di inondazione gli schermi del paese, non aveva mai visto prima Jordanian attori bacio sulla TV.

“gran parte del paese vive in campi profughi e nelle aree rurali e segue gli ordini della società patriarcale. Essi non tollerano tali manifestazioni pubbliche, anche se succedono queste cose in privato,” ha detto.

Jordan Royal Film Commission, che aveva concesso di “Jinn” produttori di approvazione per sparare, eluso la responsabilità, dicendo in una dichiarazione che non “tollerano o approva o incoraggia il contenuto di un film o di una serie.” Si è cercato di sdrammatizzare le polemiche come il risultato di “opinioni divergenti che riflette la diversità della società Giordana.

Il Ministero del Turismo, che aveva preventivamente accolto lo spettacolo come un promo per Petra, ha anche cercato di deviare la colpa, rimproverare i suoi “atti osceni in scene” come “una contraddizione con i principi nazionali ..

. e di valori Islamici.

Jinn progressivo difensori colomba in combattimento online. In un op-ed, giornalista Daoud Kuttab ha sostenuto che, poiché solo l ‘ 1% di Giordania è abbonato a Netflix, “per dire che corrompe la società è un’esagerazione.

” Giordano TV critico Maia Malas scritto che lo spettacolo è sfacciato esplorazione di un giovane amore sfida la Giordania lunga tradizione di auto-censura.

In risposta a una richiesta di commento, Netflix ha detto che la serie “cerca di rappresentare i problemi dei giovani Arabi faccia come vengono di età, tra cui l’amore, il bullismo, e di più.

ha aggiunto: “Siamo consapevoli che alcuni spettatori potrebbero trovare provocatorio, ma crediamo che risuonerà con adolescenti in tutto il Medio Oriente e in tutto il mondo.”

finora, attacchi su “Jinn” sono stati retorica.

Anche se la Giordania, il procuratore generale e informazioni ministero ha minacciato di bloccare l’accesso locale, è ancora chiaro se e come il governo prenderà provvedimenti.

“È altamente improbabile che finirà per censura”, ha detto Familly.

“E’ una strategia familiare. Le voci più potenti della chiamata per dure punizioni, e il governo ha bisogno di guardare come si risponde”.

Netflix ha detto rimozione di contenuti sono rari, ma che essa è conforme take-down richieste dall’autorità. Il sito di streaming drew globale condanna all’inizio di quest’anno, quando ha obbedito Arabia Saudita per tirare un episodio del suo show “Patriot Act con Hasan Minhaj,” che ha criticato il principe della corona, il regno di Netflix di alimentazione.

Nonostante il firestorm, Netflix sta accelerando la sua spinta per la regione, annunciando che il suo secondo Centro Orientale originale, “Al-Rawabi, la Scuola per le Ragazze,” avrebbe lanciato alla fine di quest’anno. La sua Jordanian direttore Tima Shomali, dice che la serie, con la sua attenzione per i travagli di giovani donne Arabe, si sforza di spingere i confini culturali e scintilla conversazioni nel suo paese.

DeBre segnalato da Gerusalemme.

.

Leggi Anche

Beatrice Valli esagera: il lato B in primo piano è pazzesco, il web impazzisce [FOTO]

Sfilate, sponsorizzazioni di brand, servizi fotografici e vacanze da sogno, ma anche tanti momenti intimi …