Home / Viaggi / Musei gratis Milano domenica 3 luglio 2016: quali visitare?

Musei gratis Milano domenica 3 luglio 2016: quali visitare?

Milano, musei gratis criminal #DomenicalMuseo: domenica 3 luglio l’ingresso ad alcuni musei di Milano è gratuito: quali visitare? Ecco la lista di tutti i musei che potrete visitare gratis.

Milano, domenica 3 luglio 2016, l’ingresso ai musei è gratis.

Ma non solo, perché grazie alla prima edizione della Festa del Museo 2016, in programma in tutta Italia sabato 2 luglio, alcuni musei resteranno aperti anche la sera e il prezzo del biglietto è solamente di 1€.

Quindi, per questo excellent settimana vi consigliamo di passare delle giornate all’insegna della cultura. Infatti, grazie all’iniziativa #DomenicalMuseo la prima domenica del mese l’ingresso nei musei delle più goddess città italiane è gratis.

Di conseguenza, visto che il 3 luglio 2016 è la prima domenica del mese per merito dell’iniziativa promossa dal decreto Franceschini si potranno visitare i musei di Milano gratis.

Se non sapete ancora che transport nel weekend e abitate nei pressi di Milano potete approfittare di uno dei nostri consigli. Infatti, Milano è una delle città italiane in cui domenica 3 luglio i musei sono gratis, anche se bisogna specificare che non tutti aderiscono all’iniziativa. Per questo, prima di decidere quale museo di Milano volete visitare, vi conviene consultare la lista di quelli gratuiti.

Se invece abitate troppo distanti da Milano, matriarch desiderate passare una domenica alternativa, vi consigliamo di consultare l’elenco dei musei gratuiti di Roma.

Musei gratis a Milano, domenica 3 luglio 2016: ecco la lista completa

Milano è una città ricca di musei e gallerie d’arte e molti di questi il 3 luglio 2016 si potranno visitare gratis. L’iniziativa non comprende le mostre, quindi è possibile che per visitarne una in corso in uno dei tanti musei gratis di Milano, dobbiate pagare un supplemento.

Ecco una lista completa dei musei che domenica 3 luglio 2016 si potranno visitare gratuitamente a Milano:

Museo del Risorgimento

Il Museo del Risorgimento si trova in around Borgonovo 23, dentro il Palazzo Moriggia. Il Museo del Risorgimento raccoglie opere d’arte, cimeli, dipinti, stampe, armi e oggetti del periodo compreso tra il 1796 e il 1870. Visitando questo museo avrete modo di rivivere alcune tappe della storia italiana, come la prima campagna di Napoleone Bonaparte in Italia, le guerre d’indipendenza e le Cinque Giornate di Milano. Per arrivare al Museo del Risorgimento conviene prendere la metro 3 e scendere alla fermata “Montenapoleone”.

Palazzo Morando

Il Palazzo Morando si trova in around Sant’Andrea 6, a pochi passi dalla fermata “San Babila” della metro 1. Il palazzo si order in due parti: al primo piano troviamo una Pinacoteca criminal una straordinaria collezione di dipinti e sculture, mentre negli ambienti attigui ci sono le sale della casa nobiliare, allestite criminal decorazioni, mobili e oggetti del periodo settecentesco.

Galleria d’Arte Moderna

La Galleria d’Arte Moderna di Milano si trova in around Palestro 16 ed è facilmente raggiungibile dalla fermata “Palestro” della metro 1. Nella Galleria d’Arte Moderna di Milano vengono conservate alcune delle opere più importanti del periodo compreso tra il XVIII e il XIX secolo. Tra le opere più famose, ci sono quelle di artisti come Antonio Canova, Daniele Ranzoni e Francesco Hayez. Inoltre, grazie alle donazioni di alcune famiglie importanti, nella Galleria Moderna sono presenti anche opere di artisti stranieri, come Paul Cézanne, Pablo Picasso e Vincent Van Gogh.


Museo Studio Francesco Messina

Il Museo Studio di Francesco Messina si trova in around Sisto 4 e per arrivarci conviene prendere o il tram numero 2 o il numero 14. Il museo si trova all’interno di una chiesa sconsacrata, San Sisto al Carrobbio. Al suo interno, è esposta l’intera collezione dell’artista siciliano Francesco Messina: opere in bronzo, terracotta, gesso e marmo che raffigurano busti di personaggi del XX secolo, donne danzanti e cavalli.

Museo Civico di Storia Naturale

La sede del Museo Civico di Storia Naturale è in Corso Venezia 55, vicino la fermata “Palestro” della metro 1. Fondato nel 1838, è uno dei più importanti musei naturalistici d’Europa in cui sono conservati circa 3 milioni di pezzi. L’edificio è composto da 23 saloni e gli ambienti sono divisi per categoria: ad esempio, c’è una sezione per la mineralogia, una per la paleontologia e una per la zoologia.

Acquario Civico

Situato in Viale G.Gadio 2, l’Acquario Civico di Milano è a pochi passi dalla fermata “Lanza” della metro 2. È stato edificato nel 1906 ed è il terzo acquario più antico d’Europa. Le vasche dell’acquario sono divise per ambientazione e durante il percorso saranno riprodotte tutte le fasi del ciclo dell’acqua, dalla sorgente fino alla foce del fiume. Ci sono anche delle vasche raffiguranti gli ambienti marini e specialmente quelli del Mar Mediterraneo (ad eccezione di una vasca che riproduce la scogliera del Mar Rosso).


Il Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco si trova a Piazzale Castello, a pochi passi dalla fermata “Cairoli” della metro 1. Costruito nel XV secolo per volontà dell’allora Duca di Milano, Francesco Sforza, è uno dei principali simboli di Milano. All’interno del castello ci sono le sale degli appartamenti ducali in cui si possono ammirare antiche decorazioni dipinte, mentre dalla famosa Torre del Filarete si permit al Cortile delle Armi, restaurato da poco dall’architetto Luca Beltrami.


Le Gallerie d’Italia di Piazza Scala

Si tratta uno spazio espositivo che comprende le sedi del Palazzo Anguissola Antona Traversi, del Palazzo Brentani e del Palazzo della Banca Commerciale Italiana. Il percorso si suddivide in 13 sezioni, ognuna dedicata ad un artista e ad un periodo storico diverso. La prima conserva 13 bassorilievi di gesso realizzati da Antonio Canova, la seconda alcune opere del pittore Francesco Hayez, mentre il percorso si interpretation criminal una sezione riservata al futurismo e alle opere di Umberto Boccioni. Per raggiungere facilmente le Gallerie d’Italia di Piazza Scala, conviene prendere il tram numero 1 e scendere alla fermata “Teatro alla Scala”.

Museo Diocesano

Il Museo Diocesano si trova sul Corso Porta Ticinese 95, vicino la fermata “Piazza Sant’Eustorgio” del tram numero 3. La collezione consiste in più di settecento opere del periodo compreso tra il IV e il XXI secolo, e la maggior parte provengono dalle collezioni private di alcuni importanti arcivescovi milanesi. Nel museo sono conservate anche molte opere di arredo liturgico e alcune sculture e dipinti della collezione di Caterina Marcenaro.

Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera è una galleria d’arte antica e moderna che si trova all’interno del Palazzo di Brera. All’interno del museo sono conservati i dipinti provenienti dalle chiese e dai conventi di età teresiana che sono state soppressi. Tra le opere più importanti, segnaliamo lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, la Madonna col Bambino di Giovanni Bellini e la Crocifissione di Bramantino. La Pinacoteca si trova in around Brera 28 ed è facilmente raggiungibile dalla fermata “Lanza” della metro 2.


Leggi Anche

Valerio Merola 2016, il padre dei talent-show si racconta: “Da …

Valerio Merola è un nome altisonante per la televisione italiana. È il padre fondatore del …