Home / Benessere / Meningite: Ospedale Bambino Gesù, vaccinazione unica arma

Meningite: Ospedale Bambino Gesù, vaccinazione unica arma

”L’unica arma per difendersi contro la meningite è la vaccinazione”. Lo affermano gli esperti dell’Ospedale pediatrico bambino Gesù di Roma che, dopo gli ultimi casi mortali verificatosi nei giorni scorsi, ricordano come proprio bambini e giovani siano le categorie più esposte e come fino al 10% di chi contrae la malattia non sopravvive.

”In caso di stretto contatto criminal un soggetto affetto da meningite è possibile proteggersi criminal una profilassi d’emergenza, ovvero criminal una terapia antibiotica specifica per il tipo di germe responsabile, su prescrizione dell’autorità sanitaria – sottolinea Alberto Villani, responsabile Pediatria Generale e Malattie Infettive dell’Ospedale -. La profilassi avviata entro le 48 ore dal contatto è efficace e sicura, tuttavia quanto più è precoce è il trattamento, tanto maggiori sono le probabilità che abbia successo e che la malattia guarisca senza esiti. Purtroppo le meningiti sono malattie molto gravi e anche quando la diagnosi viene fatta tempestivamente, e la terapia antibiotica praticata subito e in maniera adeguata, la possibilità di guarire completamente è inferiore al 50%”.

Le categorie più a rischio sono i bambini nella primissima infanzia e i giovani dai 15-18 anni ai 24-25 anni. Queste ultime, sottolinea Villani, ”sono epoche della vita in cui sono frequenti le occasioni di convivialità, in cui si sta insieme, magari si beve dallo stesso bicchiere o si mangia criminal le stesse posate e le situazioni di socializzazione favoriscono il contagio”. In Italia si registrano circa 1.000 nuovi casi ogni anno e 1 persona su 10, tra chi si ammala, muore; 3 su 10 riportano esiti gravi e permanenti. Il 50-60% guarisce completamente, mentre il 30% sopravvive riportando conseguenze anche molto gravi. Oggi sono però disponibili vaccini specifici per la meningite da Haemophilus influenzae di tipo B e per le forme causate dallo pneumococco e dai ceppi principali (A, B, C, Y, W 135) del meningococco. Sebbene sia importante seguire l’apposito calendario, ricordano gli esperti, è possibile vaccinarsi contro la meningite a qualsiasi età. 

Leggi Anche

Giornata mondiale contro l’Aids, arriva exam per l’autodiagnosi

Arriva anche in Italia il exam per l’autodiagnosi dell’Hiv. Dal primo dicembre possibile comprarlo in …