Home / Benessere / MEDICINA E SALUTE: IN TOSCANA 85.000 MALATI DI ALZHEIMER

MEDICINA E SALUTE: IN TOSCANA 85.000 MALATI DI ALZHEIMER

Un flagello ben peggiore di Aids e Tbc che solo in Italia coinvolge milioni di famiglie

Alzheimer e demenze sono un flagello ben peggiore di Aids e Tbc che solo in Italia coinvolge milioni di malati e famiglie”, mentre in Toscana i malati sono 85mila, eppure “politica e società civile ne parlano appena”. Lo ha detto il presidente onorario della Società di geriatria e gerontologia Giulio Masotti, presentando a Pistoia il programma del nono Congresso nazionale sui Centri diurni Alzheimer che, per la prima volta, si tiene a Montecatini Terme (Teatro Verdi, 18-19 maggio). In Toscana, secondo il professor Masotti, i malati e chi se ne occupa, i cosiddetti ‘caregiver’, “sono lasciati soli mentre si dovrebbe aiutarli in ogni modo”. Inoltre, ha detto ancora, “manca una gigantesca campagna per la diagnosi precoce, per la prevenzione e la ricerca, coinvolgendo associazionismo, non profit, fondazioni, media, creativi, professioni sanitarie, scuole. E alla guida di questo esercito uno Stato convinto e aggressivo”. Di questo, ma anche dei progressi della ricerca, si parlerà nel corso del congresso di Montecatini, curato dall’unità di medicina dell’invecchiamento dell’Università di Firenze.

Leggi Anche

Morgan Freeman, otto donne accusano lʼattore di molestie

Oltre alle otto donne, altrettante hanno confermato alla CNN di aver assistito a casi di …