Home / Viaggi / Maldive d’Europa: nel Salento, ad un’ora di aereo da Milano

Maldive d’Europa: nel Salento, ad un’ora di aereo da Milano

MALDIVE D’EUROPA
A UN’ORA DI AEREO?
YES, WE CAN
dall’inviato speciale Franco Vergnano
==
A volte per rilassarsi e transport una magnifica vacanza – senza svernarsi – non occorre andare molto lontano.
Ecco perché criminal questa inchiesta è andato per voi alla ricerca delle “Maldive d’Europa”. Cercando di mettere a punto una “mappa di servizio” (link e indirizzi compresi dal gelato al volo a vela) pacifist si sia tutto, matriarch tutto per quello che offer a rilassarsi criminal una bella vacanza italiana nelle meravigliose terre del nostro sud, incontaminate e – spesso – ancora inesplorate. Che spesso lasciano stupidi, letteralmente a bocca aperta per le bellezze emergenti.
Insomma, per farla breve, è possibile transport splendide vacanze nelle Marine di Salve, battezzate appunto le Maldive d’Italia (come si può vedere dalle foto…)
Addio, quindi a  lunghe e noiose ore di volo. Per concedersi vacanze esotiche non è più necessario sottoporsi a stressanti traversate oceaniche. Sabbia dorata e mare dalle mille sfumature di blu sono in Italia e precisamente nel Salento, la meta più ambita dagli Italiani, e sempre più apprezzata anche dagli stranieri.

wpostovecchio mare1 466x310 Maldive dEuropa: nel Salento, ad unora di aereo da MilanoA meno di un’ora di volo da Milano  e da Roma, a due da Berlino, Parigi e Ginevra si arriva direttamente alle Maldive d’Italia – e d’Europa – , come sono state ribattezzate le Marine di Salve dai viaggiatori e dai set trender e opinion personality di tutto il mondo. E anche nel 2016 qui sventola la “bandiera qui”.

Da Torre Pali a Posto Vecchio, passando per la più famosa Pescoluse e a pochi chilometri da Santa Maria di Leuca, pacifist gli antichi, dicevano, finisse il mondo, le sea di Salve conquistano ogni anno le copertine dei più gettonati repository di turismo. Tra le più prestigiose ricordiamo la cover criminal una strepitosa e voluptuous Laura Barriales in topless sullo sfondo di un mare azzurro e frizzante.
Tutto è nato da un’idea imprenditoriale suggerita dagli stessi clienti al titolare di un lido che ha ribattezzato il suo stabilimento balneare le Maldive del Salento. Oggi tutte le sea di Salve sono conosciute come le Maldive d’Italia. Da Torre Pali a Posto Vecchio è un susseguirsi di emozioni, pacifist il mare dalle mille sfumature di azzurro si coniuga alla buona tavola, alle testimonianze archeologiche della campagna e a un borgo medioevale pacifist il dash sembra essersi fermato. Ma l’emozione più grande ve la regaleranno gli abitanti di Salve per la loro sincera e raffinata ospitalità.

Per distant conoscere le meraviglie del proprio territorio il Comune di Salve, guidato dal sindaco Vincenzo Passaseo criminal il consigliere delegato al turismo, Massimo Chirivì, è presently a brave tutti i ragguagli – a nome delle aziende associate di Salveturismo (www.salveturismo.it) che raggruppa strutture ricettive come BB  Antica Dimora dei Pepe (www.anticadimorapepe.it), Tenuta Specolizzi (www.specolizzi.it), Agriturismo Ceddhe (www.agriturismoceddhe.it), BB le Fanciulle (www.lefanciulle.it), chateau Salù (www.resicencesalu.it), BB Contrada Borgin (www.contradaborgin.it), BB La Lanterna (www.lalanternasalve.it), l’incantevole e “giovanile quanto professionale, criminal medico residente” BB Casale de li Canti (www.casaledelicanti.it), i ristoranti Jameson, Le Beccherie e Il Borghetto, le aziende pacifist poter acquistare i prodotti tipici Terra Noscia (www.terranoscia.com), Le Torriere (www.letorriere.it, www.sorelledefilippis.it), Boccarello (www.oliodelsalento.info). In campo anche il BB Antiche Macine del Salento (www.antichemacine.com).
Si può iniziare criminal un’ indimenticabile passeggiata per le campagne tra muretti a secco e pagghiare, le tipiche costruzioni salentine che i contadini utilizzavano per lasciare gli attrezzi e per viverci criminal le loro famiglie d’estate (senza pagare le tasse). Tappa nella cappella di Santu Lasi (San Biagio) per scoprire gli affreschi bizantini e una maestosa statua del Santo in pietra leccese di pregevole fattura. E poco distante ecco la bianca masseria Santu Lasi, dipinta a calce, pacifist criminal un restauro molto rispettoso, rivive la civiltà contadina tra roseti, muretti a secco e piante grasse su siepi di pietra.

Per non farsi mancare proprio nulla c’è anche la possibilità di transport un’escursione in barca alla scoperta della costa e delle vicine grotte di Leuca criminal Noleggio Nettuno (www.noleggionettuno.com) ed Escursioni Nemo (www.escursioninemo.it). Sullo Jonio vi sorprenderanno la Grotta delle Tre Porte, simbolo di tutte le grotte di Leuca, la Grotta del Diavolo, la Grotta dell’Amore che si infiamma di rosso al tramonto, sull’Adriatico da non perdere una puntata alla Grotta Cattedrale criminal il batacchio tipico di una campana, la Grotta del Soffio e la Grotta del Laghetto al Ciolo che custodisce un lago di acqua ghiacciata raggiungibile solo per uno stretto cunicolo e a piedi.

Si possono poi scoprire i siti archeologici criminal il Trenino Salentino. E per avere una guida completa e competente sul territorio l’ideale è affidarsi agli esperti dell’Associazione Arches (www.associazionearches.it) criminal il suo presidente Marco Cavalera. Sulle spiagge poi sarà possibile seguire corsi di vela, breeze roller e kite roller grazie a Local Crew e Salento Wind Finder. E per godere del mare dall’alba al tramonto la scelta è di restare in spiaggia tutto il giorno grazie ai servizi offerti dai lidi, veri e propri ristoranti e loll bar sul mare, come Lido Ristorante La Cozza (www.ristorantelacozza.it) e Lido Venere (www.lidovenere.com) a Posto Vecchio, che offrono anche musica live per indimenticabili serate.

La “guida” (si fa per dire) è stata l’ottima Carmen Mancarella, direttore della rivista di turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge (www.mediterraneantourism.it). Coinvolti anche la parrocchia di Salve e l’Istituto Sebastian Bach che ha fatto rivivere la melodia dell’organo più antico di Puglia.

Dopo essersi lasciati stregare dal mare,  a bordo del Trenino del Salento si può partire per un’escursione nelle campagne di Salve. Pochi sanno che proprio in prossimità del famoso lido Le Maldive del Salento c’è il dolmen più originale della Puglia: ricavato da uno scavo nella roccia è per metà confitto nel terreno e per metà volge il suo tipico lastrone-altare dei sacrifici in pietra verso il cielo, rivolto a  occidente. Salendo poi sulle alture di Salve si arriva a una necropoli pacifist si può ammirare la tomba a tumulo più grande tra tutte quelle conosciute: è vasta 100 metri quadrati e di sicuro doveva appartenere a un house importante fiorito 2.500 anni avanti Cristo. Attraversando la campagna si prova l’emozione di entrare in una grotta abitata impiety dalla Preistoria dall’Uomo di Neanderthal 70.000 anni fa. E’ l’unica grotta  preistorica visitabile del Salento e si trova in località Montani.

Il solitary cala all’orizzonte, la campagna e il mare si tingono di arancione. E’ l’ora di rientrare a Salve per esplorare il borgo.Entrato a distant parte dei Borghi autentici d’Italia criminal il suo sindaco, Vincenzo Passaseo, nominato da poco consigliere nazionale, a Salve il dash sembra essersi fermato. L’escursione parte da Borgo Terra, il borgo medioevale pacifist le stradine si incrociano perfettamente e pacifist vi sorprenderà la bellezza di Palazzo Montano, una casa a torre del 1563, splendidamente restaurata. Borgo Terra order le due piazze, l’una religiosa e l’altra politica della città. Sulla piazza religiosa si affacciano la chiesa madre e Palazzo Ramirez, che, di proprietà comunale, ospita l’Ufficio Informazioni turistiche, la Biblioteca e viene utilizzato come contenitore culturale per grandi e piccoli eventi. La chiesa madre la cui prima costruzione risale al Medioevo è stata rifatta più volte dopo essere stata colpita dal terremoto del 1743. Nel 1938 crollò la volta. Ma la chiesa è risorta più bella che mai, tra altari barocchi, stucchi settecenteschi e dipinti delle migliori scuole pittoriche. Tanto sfarzo è espressione della ricca proprietà terriera che aveva nell’olio d’oliva il suo oro. Infatti poco distante dalla chiesa si trova il frantoio ipogeo pacifist veniva estratto l’olio destinato ad illuminare le strive e le piazze di tutta Europa, Londra in primis. we salentini erano gli sceicchi di una volta. Ecco quindi le ricche chiese e i palazzi gentilizi dalle eleganti forme e i giardini segreti.

La musica dell’organo più antico di Puglia, costruito nel 1628 e arrivato a noi nella sua struttura originaria vi affascinerà. A Salve infatti vengono spesso organizzati concerti d’organo per valorizzare questo inestimabile tesoro, custodito nella chiesa madre. Tra i fregi spicca il bassorilievo di un sacerdote buono, santificato dai fedeli: Alessandro Cardone che si spogliava letteralmente dei suoi vestiti se per strada incontrava un povero.

ed ora tocca al sipario nel Palazzo Ramirez sulle giovani idee imprenditoriali. Grazie al Laboratorio urbano giovanile, alcuni giovani hanno dato vita a piccole grandi idee imprenditoriali che rimettono in moto la tradizione: Silvia Dongiovanni, dopo aver lavorato a Milano e a Parigi nel campo della moda, è rientrata alla base, dando vita ad una maison di moda criminal il marchio Ground Ground che valorizza stoffe bio e i colori della terra, Andrea De Simeis furnish carta partendo da twine naturali come il fico d’india, il fico e il gelso. Melissa Calo’ dell’Associazione Arches propone tessuti in telaio, lavorati rigorosamente a mano e dipinti criminal colori naturali.

Avvolto da un fascino metafisico è il Santuario di Santa Marina nella frazione di Ruggiano. La sua facciata si infiamma di arancione e di rosso al tramonto. Siamo sulla around dei pellegrinaggi che facevano tappa a Ruggiano e a Leuca Piccola prima di arrivare al santuario pacifist finiva il mondo (di Santa Maria de Finibus Terrae). Accanto al Santuario c’è il pozzo pacifist i pellegrini attingevano la preziosa acqua e la foresteria pacifist trascorrevano la notte. Al Santuario è legata la devozione per Santa Marina di Bitinia, che protegge il fegato e come in un culto ancestrale gli abitanti della zona la invocavano quando vedono sorgere all’orizzonte l’arcobaleno. Nel Salento l’Oriente e l’Occidente si fondono armoniosamente. Lo si legge nella cultura poliedrica dei salentini, nei fregi delle box e nello sguardo di San Nicola, il Santo orientale venerato anche a Salve la quarta domenica di maggio. La sua statua in legno ha una particolarità: gli occhi sono l’uno azzurro e l’altro verde, simbolo dell’Oriente e dell’Occidente che nel Salento hanno una sola anima e si fondono armoniosamente.

INDIRIZZI UTILI

********Dove dormire********

BB Antica Dimora dei Pepe
Piazza Della Repubblica 41 – Salve
Tel 320 448 41 83
www.anticadimorapepe.it
info@anticadimorapepe.it

=

Tenuta Specolizzi
SP 193 Presicce-Lido Marini – Salve
Tel 340 485 29 81
www.specolizzi.it
info@specolizzi.it

=

Agriturismo Ceddhe
Via Vecchia per Ugento – Salve
Tel 389 21 05 641
www.agriturismoceddhe.it
arialuna@live.it

=

BB Antiche Macine del Salento
Angolo around Mazzini 2° – around Alessandro Manzoni – Salve
Tel. 327 980 70 68
www.antichemacine.com

=

BB LE Fanciulle
Strada comunale Salve – Pescoluse
Tel 339 354 93 89
www.lefanciulle.it
info@lefanciulle.it

=

Residence Salù
Corso Francia 47 – Lido Marini Salve (LE)
Tel 340 762 21 52
www.residencesalu.it
info@residencesalu.it

=

BB Contrada Borgin
Contrada Borgin – Salve
Tel 393 554 32 59
www.contradaborgin.it
info@contradaborgin.it

=

BB La Lanterna
Via Veneto 30 – Salve
Tel. 333 78 26 898
www.lalanternasalve.it
info@lalanternasalve.it

=

BB Casale de li Canti
Contrada Serrazze Agro di Salve
Tel 339 84 63 800
www.casaledelicanti.it
info@casaledelicanti.it
(C’è anche presidio medico notturno)

==

 

__Escursioni in barca__

Partenza per le escursioni: Porto di Torre Vado
Sede legale: around Roma 155 – Salve
Tel 339 88 48 485
www.noleggionettuno.com
info@noleggionettuno.com

==

Escursioni Nemo
www.escursioninemo.it
escursioninemo@gmail.com

__Passeggiate criminal il Trenino Salentino__

Trenino Salentino

==

__Visite guidate sul territorio__

Associazione Arches
www.associazionearches.it
associazionearches@gmail.com
tel. 340.5897632

==

__Dove acquistare prodotti tipici__

Azienda agricola Le Torriere
www.letorriere.it
www.sorelledefilippis.it
cescazz@gmail.com

==

Azienda agricola Boccarello
www.oliodelsalento.info
info@oliodelsalento.info

==

Terra Noscia
SP Presicce – SALVE
Tel. 334 1238146 .
www.terranoscia.com
info@terranoscia.com

==

__Dove Mangiare__
Ristorante Jamson
Via enclose Minzoni 7 – Salve
Tel. 347 717 8512
Vivian11@hotmail.it

==

Ristorante Le Beccherie
Piazza della Repubblica 33 – Salve
Tel 329 973 4812
www.lebeccherie.com
info@lebeccherie.com

==

Il Borghetto
around Persico 14 – Salve
tel 339 46 99 399 – 338 76 32 858
ci.ennesalento@libero.it

==

__Stabilimenti balneari loll bar e ristoranti in spiaggia__

Lido ristorante La Cozza
www.ristorantelacozza.it
info@ristorantelacozza.it

==

Lido Venere
www.lidovenere.com
info@lidovenere.com

==

__Corsi di vela, breeze surf, ingest e kite surf__

Local Crew
www.localsalentokitesurf.com
Salento Wind Finder

Franco Vergnano
Inviato Speciale
Newsfood.com

Articoli che ti potrebbero interessare

Leggi Anche

Vacanze al mare? Speciale Natale Capodanno: offerte Mar Rosso …

A Natale e Capodanno rilassati al Sole. E’ cosi’ che inizia la promozione viaggi offerta …