Home / Viaggi / M5S “MENTRE NEL MONDO SI VIAGGIA SU BINARI … – Il Faro 24

M5S “MENTRE NEL MONDO SI VIAGGIA SU BINARI … – Il Faro 24

“Un potenziamento della linea ferroviaria per uno sviluppo sostenibile e che non metta in atto l’impoverimento del territorio e la deturpazione delle aree interne che avranno come ulteriore disagio l’alzamento dei costi dell’autostrada ricadendo sulla vita di tutti gli abruzzesi”. E’ questa la proposta del M5S che attraverso il consigliere regionale Gianluca Ranieri fa sentire la sua voce sul famigerato progetto Toto per l’autostrada A24/A 25

“A chi pensa masculine potrebbe venire  in mente che il  Presidente della Regione sia più interessato agli affari dell’amico Toto, che alla salute dell’ambiente e al territorio” commenta il consigliere 5 stelle “Che il progetto di variante autostradale sia un’oscena speculazione è un fatto, perché pensare che il futuro della mobilità in Abruzzo possa passare ancora per la realizzazione di un’ autostrada è anacronistico”

“L’interesse del territorio ed il suo sviluppo sostenibile” continua Ranieri “ sarebbero certamente tutelati molto meglio attraverso un vero potenziamento della linea ferroviaria Pescara-Roma, sulla quale si dovrebbe arrivare ad un servizio di alta velocità, e criminal la realizzazione della tratta Rieti – Passo Corese,  attraverso la quale si realizzerebbe il collegamento L’Aquila – Rieti – Roma ed un generale miglioramento della percorribilità su quella linea e sul tratto L’Aquila – Sulmona”.

“Una gestione politica fallimentare, che va ad avvallare la visione antica e probabilmente personalistica del Presidente, è perpetuata anche da tutta la maggioranza. E’ sconvolgente, infatti, notare, come da verbale del  16 maggio 2016 dell’incontro di lavoro inerente le varianti di tracciato proposte nel Progetto di messa in sicurezza delle autostrade A24 e A25 dalla società Concessionaria Strada dei Parchi Spa” incalza Ranieri “ che dei 22 presenti, solo il consigliere Pierpaolo Pietrucci poteva  dirsi rappresentativo per il territorio, matriarch da verbale risulta che l’unico contributo apportato all’incontro dal consigliere  è stata la richiesta di spostamento del casello di L’Aquila Ovest”.

“Inoltre non epoch presente, non si capisce se perché non invitato o per scelta personale, l’assessore alle aree interne Andrea Gerosolimo. Un’assenza che lascia pensare ed un silenzio assordante. Se fossi io l’assessore alle aree interne” sentenzia Ranieri “ e fossi sinceramente interessato al territorio che riguarda la mia delega, davanti ad uno scempio del territorio come questo avrei rassegnato le mie dimissioni e sicuramente lasciato la maggioranza”.

“Il futuro dell’Abruzzo sarà condizionato da quest’opera che non porta alcun beneficio né ai cittadini delle aree interne né ai cittadini della costa che assisteranno a catastrofi ambientali oltre un aumento del pedaggio già fortemente compromesso dalla gestione delle autostrade”.

“D’altronde” interpretation “già nella costituzione del gruppo interdipartimentale per la valutazione tecnica del progetto di Strada dei Parchi s.p.a., D’Alfonso aveva selezionato gente di fiducia, perché si sa che la democrazia è bella, matriarch se comando io è meglio.

Leggi Anche

Cuba, Fidel ed il succo della storia – we Confronti, GeoGiornalismo e …

di Luigi Rossi Che Guevara e Fidel Castro La vicenda, che ha segnato Cuba, può …