Home / Viaggi / L’estate di InViaggi: più Italia e Caraibi

L’estate di InViaggi: più Italia e Caraibi

Rinnovamento e consolidamento per InViaggi, che affronta la stagione estiva con importanti novità di prodotto, come illustra il direttore vendite Isabella Candelori.
«Per l’estate 2016 rafforziamo la programmazione Mare Italia incentrata su due Orange Club a quattro stelle in Sardegna (il Club Le Rose a San Teodoro) e in Sicilia (l’hotel boutique La Tonnara di Bonagia sulla costa trapanese)», informa.

Il t.o. debutta, nel frattempo, su un’area strategica del lungo raggio con l’apertura ai Caraibi, e precisamente a Cuba, dell’Appel Style Roc Arenas Dorada di Varadero che, «a partire dalla prossima stagione invernale, commercializzeremo sotto il nostro brand Orange Club. Inoltre abbiamo inserito nuovi prodotti nei brand Fruit, Prestige e Apple, mentre la linea di villaggi Orange Club si è arricchita di altre quattro strutture (oltre alle due in Italia) in Grecia, a Creta e a Kos, e alle Baleari, a Minorca e Palma di Maiorca».

Confermando, poi, il totale orientamento al mondo agenziale, che rimane l’unico canale di commercializzazione dell’azienda, e per il quale InViaggi cerca sempre di essere propositiva e molto attenta all’assistenza, Candelori precisa che quest’estate «bisognerà fare attenzione alle isole spagnole, per le quali si registra quest’anno una richiesta altissima, non solo dal mercato italiano, ma soprattutto da mercati più forti come il tedesco e l’inglese. Le disponibilità andranno presto a terminare, e bisognerà quindi essere bravi a proporre destinazioni alternative come Mare Italia, che è comunque molto richiesto, e le fantastiche isole della Grecia».

Per InViaggi l’analisi dei trend di vendita è il pane quotidiano: «Solo così riusciamo, dove necessario, a correggere il tiro». Sul fronte del booking, precisa: «Ottime le vendite per la Spagna, comprese Baleari e Canarie; molto bene l’Italia, sia per i nuovi Orange Club sia per altri prodotti generalisti entrati in programmazione da poche settimane in Sardegna e sul litorale delle Marche. Abbastanza bene il lungo raggio, grazie anche alla spinta data dall’apertura di Cuba. Più lento l’andamento della Grecia nel suo complesso, con isole come Mykonos che non fanno registrare particolari ritardi e altre invece, come Kos, che hanno sempre bisogno di una spinta».

Ma quali sono le aree più reattive sul territorio italiano? «Le regioni storicamente più dinamiche nei primi mesi di prenotazioni – afferma Candelori – sono le regioni del nord, dove siamo maggiormente presenti. Il centro-sud, come da sempre avviene per tutti gli operatori, inizia a dare segnali commerciali interessanti a partire da questo periodo, per poi essere molto attivo nelle prossime settimane, a ridosso con l’alta stagione».

www.inviaggi.it

Leggi Anche

In viaggio con il gatto: cosa c’è da sapere per volare insieme

In giro per il mondo con il gatto. Ammesso che riusciate a metterlo nel trasportino …