Home / Benessere / Le follie d’amore di un ottantenne brindisino denunciato per stalking

Le follie d’amore di un ottantenne brindisino denunciato per stalking

«Non si è mai troppo vecchi finché si desidera sedurre». Sembra una frase da bunga-bunga di berlusconiana memoria. Invece, la scriveva a chiare lettere – un secolo fa e mezzo fa – Charles Baudelaire, poeta probabilmente ispirato (al pari dell’ex premier) dalle donzelle che gli circolavano attorno.
Ma qui non siamo nella Parigi di metà Ottocento né a Palazzo Grazioli. Qui siamo a Brindisi e senza un minimo di poesia, tantomeno disponibilità di quattrini.

Eppure, anche qui di mezzo c’è un cuore (maturo) frantumato da una donna molto più giovane. Che l’amore non abbia età è un fatto risaputo, alimentato dai testi di splendide canzoni e da citazioni letterarie che hanno fatto la fortuna di grandi scrittori. E che spesso l’amore a un certa età faccia perdere la testa è anche questione fin troppo consolidata e – talvolta – preoccupante. Come per esempio, lo è stato per una signora poco più che quarantenne, il cui fascino ha letteralmente mandato in tilt un attempato pensionato, che alla soglia degli ottant’anni si è ritrovato a vivere le emozioni di un ragazzino, centrato dalla freccia di Cupido.

Tutto era cominciato quattro anni fa al mare. Quella bella donna in costume seduta sotto l’ombrellone accanto, che sapeva essere separata era diventata per lui un chiodo fisso. Secondo i carabinieri, da allora le ha tentate davvero tutte per cercare di conquistare la sua bella. Fiori, frasi piene d’amore, cioccolatini: niente da fare. Lei, ad di là di qualche sorriso di circostanza e innocenti strette di mano, non ha mai voluto saperne. Per lui, invece, quella bella quarantenne era diventato il grande amore della sua vita: poco importa se aveva la metà dei suoi anni e (soprattutto) non aveva la minima intenzione di dare corda all’ottuagenario.

«In guerra e in amore tutto è lecito», recita un vecchio adagio probabilmente caro al protagonista della vicenda. Tutto lecito, però, «fino ad un certo punto» hanno sottolineato i carabinieri, che hanno denunciato il pensionato innamorato per danneggiamento e stalking dopo il suo «ultimo atto d’amore», immortalato dalle videocamere di sorveglianza. Pensando di richiamare la sua attenzione e che magari potesse in qualche modo chiedere il suo aiuto, armato di coltello ha tagliato le gomme all’auto della donna aspettando alla finestra sviluppi «positivi» nella storia d’amore che aveva immaginato. Lei, forse sospettando già qualcosa, l’aiuto non l’ha chiesto a lui ma ai carabinieri, che non hanno perso tempo individuando subito alcune telecamere posizionate nella zona e visionando insieme alla signora le immagini. È spuntata così la «sagoma» dell’ottantenne in amore che – armato di taglierino – bucava i pneumatici.

L’amore non avrà età, ma la legge non consente… proroghe, anche se il denunciato ha ottant’anni. Per lui si profila un processo, con tutte le conseguenze del caso. Ha pianto quando è stato smascherato dai carabinieri, ma non per l’accaduto: le lacrime erano legate a quell’amore che – a questo punto – ha pensato irrimediabilmente perduto.

Leggi Anche

Gemma Galgani, brutto colpo per la dama di Uomini e Donne: lacrime e paura

Le due signore di Uomini e Donne hanno riaperto la stagione tra liti furiose che …