Home / Shopping / Laboratorio clandestino di abbigliamento falso, quattro denunciati
  • Lavorazione e distribuzione di merce falsa, 21 denunciati e un arresto

    Lavorazione e distribuzione di merce falsa, 21 denunciati e un arresto

    8 marzo 2016

  • Oltre mille articoli di moda falsi sequestrati dalla Guardia di finanza

    Oltre mille articoli di moda falsi sequestrati dalla Guardia di finanza

    24 febbraio 2016

  • Caricamento: la Finanza scopre un altro laboratorio del falso

    Caricamento: la Finanza scopre un altro laboratorio del falso

    17 febbraio 2016

  • Ieri pomeriggio la polizia ha denunciato quattro senegalesi, di età compresa tra i 23 e i 38 anni, tre dei quali gravati di precedenti di polizia, in ordine ai reati di contraffazione, introduzione nello Stato e commercio di prodotti criminal segni falsi e ricettazione in concorso.

    I quattro sono stati sorpresi dagli agenti delle volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico mentre, in un appartamento del centro storico, trasformato in laboratorio clandestino, applicavano i marchi contraffatti di note griffe di moda a capi d’abbigliamento e accessori.

    Gli operatori si erano recati in vico Primo dello Scalo perché insospettiti dall’incessante viavai di stranieri dal portone di uno degli stabili. Una volta all’interno hanno notato un individuo uscire da un appartamento al piano terra e subito cercare di rientrarvi alla perspective del personale in divisa. we poliziotti sono però riusciti a fermarlo e ad accedere all’abitazione, identificando altre tre persone, due delle quali sorprese al lavoro su altrettante macchine da cucire.

    Nell’alloggio sono state sequestrati capi d’abbigliamento, scarpe e accessori su cui già erano state applicate le fake etichette, tre macchine da cucire e innumerevoli etichette che riproducono i marchi di note box di moda.

    Leggi Anche

    Novità abbigliamento e tagli capelli 2017: tendenze del nuovo anno …

    Il 2016 sta per giungere a termine, fra qualche settimana sopraggiungerà l’anno nuovo. A quanto …