Home / Cucina / La Taverna di Colloredo affida le cucine al giovane Ivan Bombieri

La Taverna di Colloredo affida le cucine al giovane Ivan Bombieri

E’ abitudine de ‘La Taverna’ di Colloredo di Monte Albano ogni due anni effettuare un cambio del timone in cucina. È così arrivato Ivan Bombieri (nella foto), giovane e talentuoso chef veronese.
Curriculum aggressivo, con una lunga esperienza nonostante la giovane età. Prima formazione classica all’Istituto alberghiero ‘Berti’ di Verona poi subito nelle cucina dei ristoranti ‘La Stua’ e ‘Antica Bottega’. Dal 2006 al 2008 è con lo chef Michele Motta a ‘La Cantina’ di San Rocchetto. Dal 2010 inizia l’esperienza nelle cucine dei grandi alberghi con l’importante passaggio dal 2011 al 2013 all’Alpen Royal Hotela 5 stelle di Selva di Val Gardena, dove la cucina è nelle mani di Felice Lo Basso (1 stella Michelin) e Ivan passa da capopartita degli antipasti a quella dei primi. Dal 2013 al 2015 è nelle brigate dello chef Andrea Migliaccio, cucinando nelle varie sedi operative: Zermatt, Milano e soprattutto all’Hotel Capri Palace (5 stelle lusso e ristorante 2 stelle Michelin). L’ultimo periodo è con Italo Bassi al ConfFusion sia di Verona che di Porto Cervo.

A ‘La Taverna’, storico e celebre locale gestito da 39 anni da Piero Zanini e che da 21 anni si pregia di 1 Stella Michelin, Bombieri dovrà ora risolvere la tensione costante (e creativa) tra innovazione e tradizione, senza perdere il legame con le radici di una cucina povera e di territorio, ma che nel tempo si è resa elegante e raffinata.

Leggi Anche

Sanita’: Piemonte, ricette anche da medici privato accreditato

15:22 Sabato 23 Giugno 2018 In Piemonte anche i medici specialisti delle strutture private accreditate …