Home / Cucina / LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 3 novembre 2016: le …

LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 3 novembre 2016: le …

<!– –>

LA PROVA DEL CUOCO, RICETTE PUNTATA 3 NOVEMBRE 2016 – Anche oggi, venerdì 3 novembre, alle 11.50 su Rai 1 andrà in onda La prova del cuoco, condotto da Antonella Clerici, con una puntata ricca di ricette e con tante novità deliziose da portare in tavola. Prima di scoprire quali saranno i trucchi utili per una cucina gustosa e sfiziosa presentati oggi dai cuochi di Rai 1, rivediamo le ricette proposte ieri. Si parte con la rollata di pollo della classica ricetta sprint, un secondo piatto facilissimo da preparare. Si dispongono su un piatto le fette di pollo e si batte la carne, aggiungendo un filo d’olio. Si prepara poi la zucchina a dadini, a cui si aggiungono la carota e il peperone giallo. Prepariamo la padella a cui aggiungeremo le verdure e spalmiamo poi il pollo con lo stracchino, aggiungendo le verdure cotte. Si arrotola il tutto e si impana, friggendo poi il pollo in abbondante olio. L’impiattamento prevede anche un’ insalata con pomodorini. Arriva anche il momento di Anna Moroni, che propone le salsicce ripiene. Si parte incidendo le salsicce sulla propria lunghezza, evitando però di dividerle in due parti, anche perché questo taglio deve essere utilizzato per la farcitura. Prepariamo la fontina e il prezzemolo e successivamente chiudiamo le salsicce con gli stecchini di legno. Cuciniamo il tutto in una padella, preparando anche un bel sugo con pomodorini freschi. Appena preparato il tutto poniamo il sugo e le salsicce e ripassiamo in forno a 180° C per circa venti minuti. Anna suggerisce poi di servire il tutto con il crostone di pane. Ma la trasmissione per Anna Moroni non finisce qui, anche perché la simpatica cuoca ha anticipato la ricetta per lunedì, ovvero gli involtini di tacchino ripieni di pasta di salame. Una vera e propria prelibatezza che però verrà presentata lunedì, visto che per motivi familiari preferisce rimanere in cucina da Antonella Clerici solamente dal lunedì al giovedì. 

Ricetta gustosa anche quella di Roberto Valbuzzi che prepara le crocchette di patate e zucca con maionese al prezzemolo. Una ricetta che rispecchia in pieno l’autunno e la stagione, con un ingrediente come la zucca molto rinomato in cucina. Si pulisce per bene la zucca e la si cuoce in forno a 180° C per circa cinquanta minuti, per renderla morbidissima. Si lessano anche le patate e si aggiunge il tutto, creando così le crocchette. Dopo aver fatto l’impasto si passa il tutto nell’uovo e nel pane grattugiato, per creare la gustosa crosticina. Si frigge poi in olio abbondante, senza però dimenticare di lasciar scolare l’olio in eccesso nella carta da cucina. Si prepara anche la maionese con i rossi d’uovo e l’olio. Si aggiunge la senape, l’aceto, il prezzemolo e lime. Mescoliamo il tutto, amalgamando il composto e servendo poi sulle crocchette appena preparate. Un primo gustoso e senza tempo è stato poi proposto da Sergio Barzetti: il risotto noci e gorgonzola. Prima di iniziare la preparazione, Barzetti ha ironizzato sulla sua maestria supportato dalla stessa Antonella Clerici, che lo ha definito “il re del risotto”. Per preparare questo risotto bisogna fare un soffritto con burro e cipolla, che danno il gusto al riso (rigorosamente Carnaroli). Una volta insaporito e tostato il riso, esso si cuoce alla maniera tradizionale utilizzando il brodo. Il vero tocco di classe è dato dal gorgonzola dolce, sfumato in padella con il sedano e il formaggio grattugiato (la cosiddetta cialda): con questa viene mantecato il risotto, guarnito poi con gherigli di noce sbriciolati.L’ultima ricetta è stata proposta dalla rossa Luisanna Messeri, una ricetta tradizionale che omaggia la cucina povera di un tempo, quella dei nostri nonni: si tratta della zuppa di porcini, castagne e orzotto. Su un soffritto di cipolla si aggiungono le castagne e del brodo, e si lascia cuocere a fuoco lento. Dopo qualche tempo si aggiunge l’orzo e si fa cuocere per 30 minuti. Dopo aver aggiunto anche farina di riso e latte si mettono i funghi porcini nella zuppa, lasciando che essa assuma una consistenza cremosa.

© Riproduzione Riservata.
<!– –>

Leggi Anche

Cerfoglio: proprietà, usi, e ricette di questa erba selvatica

Il cerfoglio è considerato da molti il fratello sconosciuto del prezzemolo. Quest’erba selvatica, infatti, è utilizzabile …