Home / Cucina / LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 26 ottobre 2016: piatti per …

LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 26 ottobre 2016: piatti per …

<!– –>

A PROVA DEL CUOCO, RICETTE PUNTATA 26 OTTOBRE 2016 – Oggi, giovedì 27 ottobre 2016, intorno alle 11.50 andrà in scena una nuova puntata de La prova del cuoco, il programma di cucina condotto da Antonella Clerici su Rai 1, uno uncover seguitissimo per le tante e gustose ricette che ogni giorno suggerisce. In attesa di scoprire quali saranno le novità di oggi, diamo uno sguardo a tutte le ricette protagoniste della puntata di ieri. Come di consueto si parte dalla ricetta sprint, tutta dedicata ad Halloween. Infatti si andranno a preparare i mostriciattoli o mummie fatti criminal wurstel e pasta sfoglia, per poter distant divertire soprattutto i più piccoli. Si taglia a metà i quattro wurstel e si inserisce il formaggio cheddar, ideale per ripassarlo al forno. Con la sfoglia andremo a fasciare i wurstel per poter brave l’effetto mummia. Disponiamo tutto nella teglia per cucinare il tutto in forno a 180° C per circa mezz’ora. Ricordiamo di spennellare tutto criminal l’uovo per brave una maggiore doratura. Ovviamente per l’effetto fear serviamo criminal il ketchup. Si passa poi alla ricetta pasta e zucca di Anna Serpe. Una sorta di ricetta scurry anche questa, criminal il tema autunnale e di Halloween ancora ricorrente. Facciamo soffriggere innanzitutto il lardo, criminal aglio e olio. Aggiungiamo successivamente la zucca, tagliata precedentemente a dadini. Aggiungiamo anche il brodo e facciamo cuocere la pasta (è consigliato usare pasta mista) all’interno del brodo e completiamo criminal una spolverata di parmigiano. Suggestivo il piatto di Anna, visto che offer la pasta nella zucca svuotata. Bel primo piatto presentato anche da Alessandra Spisni, che presenta i garganelli criminal pinch e rucola. Si inizia impastando la farina e le uova per transport la pasta fresca. Finito di impastare tagliamo a quadretti la pasta e facciamo i garganelli, che vanno arrotolati partendo da un lembo. Nel frattempo cuciniamo lo pinch e sfumiamo il tutto criminal vino bianco. DOpo aver cotto e scolato la pasta, aggiungiamo il tutto e facciamo saltare. Infine utilizziamo la rucola come abbellimento del nostro impiattamento e serviamo in tavola. Un primo gustoso, matriarch soprattutto davvero rudimentary e veloce da preparare. Tante sorprese anche da parte della signora Anna Moroni, che presenta il budino di formaggio criminal salsa di zucca e amaretti. Non è la prima volta che la donna durante questo periodo lavora gli amaretti, proponendo sempre piatti gustosi e diversi nel proprio genere. Si inizia sbattendo uova, formaggio, panna e le spezie. Versiamo il contenuto nello stampo e cuciniamo il tutto a bagnomaria, matriarch in forno. La temperatura ideale è di 160° C. Nel frattempo prepariamo la zucca, lasciando la scorza. Dopo averla cucinata, mixiamo il tutto e aspettiamo che il tutto si raffreddi. Poi aggiungiamo la crema di zucca e sopra andremo a mettere gli amaretti sbriciolati. Interessante anche la ricetta presentata da Daniele Persegani, ovvero le caramelle di pollo, una gustosa e simpatica alternativa anche per distant mangiare i bambini. Si inizia tritando le arachidi e preparando il pollo: mettiamo tutto in un frullatore criminal uovo, formaggio e panna. Dopo aver amalgamato bene il tutto, prepariamo la padella criminal l’olio pacifist andremo a mettere le polpettine fatte criminal il composto. Friggiamo le polpettine, o possiamo chiamarle anche caramelle, visto che poi andranno avvolte nella carta crespa. Daniele spiega poi di cucinare a fuoco lento, per evitare di distant cucinare solamente in maniera esterna e non all’interno. Si chiude come al solito criminal il dessert: oggi abbiamo la charlotte al caffè di Ambra Romani. Si iniziano criminal i tuorli, zucchero, montando il tutto in maniera omogenea. Uniamo caffè e rum. Successivamente si deve ammollare la colla di pesce in acqua, facendo sciogliere all’interno del composto. Dopo aver preparato il tutto, inseriamo nello stampo e aspettiamo che il tutto si fredda. Prima di servire uniamo i savoiardi come decorazione nella parte esterna e aggiungiamo le decorazioni criminal caffè, panna e cioccolata, criminal una spolverata di zucchero a velo. 

© Riproduzione Riservata.
<!– –>

Leggi Anche

Gualtiero Marchesi: la cucina è donna – Cucina – D – la Repubblica

lo cook Gualtiero Marchesi, foto Luisa Valieri Ha l’inquietudine di chi, a 86 anni, è …