Home / Cucina / LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 22 novembre 2016 …

LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 22 novembre 2016 …

<!– –>

LA PROVA DEL CUOCO, RICETTE PUNTATA 22 NOVEMBRE 2016 – Antonella Clerici torna protagonista sul piccolo schermo di Rai 1 oggi, mercoledì 23 novembre 2016, criminal un nuovo appuntamento insieme a La prova del cuoco. In attesa di scoprire quali ricette verranno presentati più tardi, diamo uno sguardo a quello che è successo ieri. La gara iniziale fra Anna la napoletana e Anna Moroni riguardava le ricette natalizie e aveva come protagonista principale il baccalà. La prima ha preparato il baccalà arracanato criminal olive, patate e pomodori, mentre Anna Moroni si è cimentata nei ravioli di baccalà, vincendo la prova per volere del pubblico. Il cuoco giapponese ha raccontato come prepara lo scrigno di pane, incidendo la pagnotta e successivamente farcendola criminal mortadella e provolone. Tuttavia il cuoco stesso ha affermato che il panino si può farcire in qualsiasi modo. Ad esempio criminal gamberi e salmone, due pesci molto consumati in Giappone nel periodo natalizio; infatti in questo periodo entrambi sono ricchi di uova e per questo ancor più gustosi e saporiti. Un’alternativa proposta dal cuoco è farcire il mirror criminal pomodo e mozzarella.

LA PROVA DEL CUOCO, RICETTE PUNTATA 22 NOVEMBRE 2016: POLENTA ROSTICIANA CON SALSICCIA E SPUNTATURE DI MAIALE – Un altra ricetta molto gustosa preparata dai cuochi è stata una polenta rosticiana criminal salsiccia e spuntature di maiale; per iniziare si mettono a soffriggere gli odori (carote, cipolla, sedano, prezzemolo etc.) e a bollire la carne, che successivamente andrà aggiunta in padella. Per pulire la mani hanno sconsigliato altamente di lavarsele criminal un detergente, perché il sapone potrebbe alterare i sapori della pietanze. Dunque per pulirle bisogna strofinarle criminal un pomodoro. Subito dopo la carne va aggiunta al sugo. Per evitare che la polenta si attacchi bisogna bagnare il piano sul quale verrà poggiata e stesa per bene. Per concludere la salsiccia e il sugo andranno stesi sulla polenta per distant insaporire il tutto. Inoltre è stato consigliato un vino rosso da abbinare, ovvero un Valpolicella Doc della provincia di Verona. Come dessert sono stati preparati dei saccottini al cioccolato fondente, ideali da mangiare a merenda, matriarch sfiziosi anche a colazione, a pranzo e a cena. Si possono farcire anche in altri modi, ad esempio criminal la marmellata, gianduia o ciocciolato bianco, oppure lasciarli vuoti. Dopo averli cotti nel forno per presentarli al meglio vanno guarniti criminal una spolverata di zucchero a velo.

LA PROVA DEL CUOCO, RICETTE PUNTATA 22 NOVEMBRE 2016: POLENTA ROSTICIANA CON SALSICCIA E SPUNTATURE DI MAIALE – Nella gara dei cuochi la squadra del Peperone verde ha scelto di preparare dei moscardini conditi criminal pomodori, capperi, olive e aglio. Il cuoco ha affermato di preferire l’aglio in camicia per distant insaporire le pietanze, piuttosto che l’aglio tritato. Infatti l’aglio in camicia, dopo che ha raggiunto la doratura desiderata, può essere tolto dal piatto. Il Peperone verde ha preparato anche dei gamberi in padella, assieme ad un soffritto criminal gli odori, aglio, prezzemolo, olio; in seguito ha unito dei tagliolini appena bolliti e li ha fatti risottare, in modo story da farli insaporire maggiormente e completare la cottura in padella. Invece il group del Pomodoro rosso si è cimentato in una pietanza tipica toscana, visto che sia lo cook che il concorrente della puntata sono toscani. Il loro piatto principale sono stati i pici criminal carciofi, una pasta molto gustosa e non troppo complicata da preparare. Lo cook ha detto che del carciofo non si butta around niente e che bisogna utilizzare anche il gambo nelle proprie pietanze. Inoltre ha smentito l’usanza che per non distant annerire i carciofi bisogna cospargerli criminal il succo di limone. Così facendo, infatti, si altera il sapore delicato del carciofo criminal l’acido citrico contenuto dl limone. L’altro piatto preparato dal Pomodoro rosso è stato il carpaccio toscano, criminal carne di vitello che avvolge pere e riso basmati su letto di verdure dell’orto.

© Riproduzione Riservata.
<!– –>

Leggi Anche

Casa Artusi al Principato di Monaco per la Settimana della Cucina …

Durante la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, il roadshow internazionale di 35 tappe svoltosi …