Home / Viaggi / La mostra "Art Decò. Gli anni ruggenti in Italia" ai Musei San …

La mostra "Art Decò. Gli anni ruggenti in Italia" ai Musei San …

Oggi, venerdì 12 agosto alle ore 21.30, al Grand Hotel Gallia Piazzale Torino 16 a Milano Marittima, la manifestazione “Cervia, la spiaggia ama il libro” ospita il ciclo di incontri letterari con l’Anteprima nazionale della mostra “Art Decò. Gli anni ruggenti in Italia”, organizzata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, in collaborazione con il Comune di Forlì, ai Musei San Domenico della città. La mostra sarà inaugurata il 10 febbraio 2017 e resterà aperta fino al 18 giugno. 

Questa sera, dopo i saluti introduttivi di Piero Boni, presidente Confcommercio Ascom Cervia, e Terenzio Medri, presidente dell’associazione “Cervia, la spiaggia ama il libro”, intervengono Roberto Pinza, presidente della Cassa dei Risparmi di Forlì, Luca Coffari, Sindaco di Cervia, Sara Samorì, assessora allo Sport e agli Eventi Istituzionali del Comune di Forlì e Liviana Zanetti, presidente Apt Emilia-Romagna.

Inizierà, quindi, la parte centrale dell’evento con la relazione del direttore generale della mostra, Gianfranco Brunelli, che presenterà il progetto espositivo messo a punto dal Comitato Scientifico presieduto da Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani. Dopo le grandi mostre dedicate al Novecento e al Liberty, nel 2017 Forlì dedica una grande esposizione all’Art Decò italiana, lo stile che ha caratterizzato la produzione artistica nazionale ed europea negli anni Venti. Il percorso espositivo propone la rilettura di una serie di avvenimenti storico-culturali e di fenomeni artistici che hanno attraversato l’Italia e l’Europa nel periodo compreso tra il primo dopoguerra e la crisi del 1929, con una vasta produzione di opere architettoniche, scultoriche e pittoriche e, soprattutto, di arti decorative. Il fenomeno Decò attraversò con forza dirompente il decennio 1919-1929 con arredi, ceramiche, vetri, metalli lavorati, stucchi, bronzi, gioielli, argenti, abiti, impersonando il vigore dell’alta produzione artigianale e industriale e contribuendo alla nascita del design e del made in Italy. La mostra pone in primo piano la grande pittura e scultura, con richiami puntuali, trattandosi di un gusto e di uno stile di vita, al cinema, alla moda, al teatro, alla letteratura e alla musica. La presentazione di Gianfranco Brunelli sarà preceduta da brevi interventi che evidenziano alcune eccellenze del territorio romagnolo, suggerite come meta di itinerari in abbinamento alla visita della mostra: il Museo Baracca di Lugo con lo storico Cavallino simbolo della Ferrari, l’antica Stamperia Pascucci di Gambettola con le tradizionali tele color ruggine, l’Azienda vitivinicola Berti di Predappio con il sangiovese e gli altri vini Doc delle colline forlivesi. Il Trio Doppiaggio del Teatro della Forchetta animerà la serata con musica e canzoni degli anni Venti. Chiuderanno l’incontro l’intervento del presidente Confcommercio Cervia, Piero Boni, e la presentazione di “Ferragosto con gli autori” da parte del direttore Confcommercio Cervia Cesare Brusi. La comunicazione sui social media è curata da Laura Vestrucci, social media manager.

Confcommercio Ascom Cervia e Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì collaborano dal 2006, anno in cui fu allestita la prima mostra ai Musei San Domenico dedicata al pittore forlivese Marco Palmezzano, in virtù di una convenzione che prevede un programma operativo per coinvolgere gli imprenditori del turismo con promozioni mirate sui mercati italiani ed esteri. Nel corso degli anni il numero di visitatori dei Musei San Domenico, provenienti dalle strutture ricettive della nostra riviera adriatica, è progressivamente aumentato grazie alle iniziative che Confcommercio Ascom Cervia ha intrapreso, non solo con i propri associati, ma coinvolgendo le località limitrofe fino a Riccione. Le grandi mostre forlivesi sono, quindi, parte integrante dell’offerta turistica cervese.

Cervia, la spiaggia ama il libro è promossa dall’Associazione Culturale Cervia, la spiaggia ama il libro con il patrocinio del Comune di Cervia e si avvale della collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia, Camera di Commercio di Ravenna, Comune di Cervia, APT Servizi Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Cassa di Risparmio di Ravenna, Il Resto del Carlino-Quotidiano Nazionale, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Consorzio Parmigiano Reggiano, Batani Select Hotels, Ponzi, Paradiso Hotel Bovelacci, Cuore di Carta, Hotel Gambrinus Strand, Si Frutta, Libreria Mondadori di Cervia. Libreria Librolandia di Milano Marittima, Circolo Nautico di Cervia, Azienda Vitivinicola Celli di Bertinoro, Dolomiti Energia e Consiglio Nazionale Ordine dei giornalisti.

Leggi Anche

DOPO “ANNO ZERO”/SICILIA LABORATORIO DEL GIOCO …

La Sicilia? Un “laboratorio” per chi gestisce scommesse borderline, con un aumento esponenziale e preoccupante …