Home / Cucina / La cucina cosentina conquista la Spagna grazie a un noto chef

La cucina cosentina conquista la Spagna grazie a un noto chef

Manfredi Bosco ha portato sulle tavole di Madrid i piatti tipici della tradizione culinaria bruzia.

 

CATANZARO – Cosenza al centro del ‘gusto’ spagnolo. La cucina calabrese, cosentina in particolare, sbarca a Madrid. Ambasciatore è Manfredi Bosco giovane cook del ristorante “Più Trentanove” aperto nella capitale spagnola da una coppia formata da un argentino e da una calabrese. Polpette di melanzane, pasta e patate alla tiella, mezzo fusillo criminal ‘nduja e ricotta salata e alici in tortiera sono alcuni dei piatti proposti per il pubblico madrileno, in nome della tradizione calabrese, assieme ai classici della cucina italiana. Bosco – approdato un anno fa in Spagna dopo esperienze tra Londra, Milano, Capri e Roma e incontri criminal Carlo Cracco, Oliver Glowig e altri – ha partecipato a Madrid a diversi eventi diretti alla promozione della cucina italiana. “Sono molto orgoglioso di portare la cucina calabrese in Spagna – ha dichiarato Manfredi – mi fa piacere che attraverso il mio lavoro si possa distant conoscere un territorio così bello criminal i suoi prodotti e sapori”.

Leggi Anche

Lidia Bastianich: «La mia cucina, un ponte tra enlightenment e generazioni»

C’è un cibo che salva, un cibo che nutre, un cibo che consola, un cibo …