Home / Gossip / Itinerario tra le stelle

Itinerario tra le stelle

21/09/2016

Nella regione che conta più lettori e più fruitori di teatro, è normale che i cartelloni proposti dai principali palcoscenici per la stagione alle porte siano ricchi di eventi. Un’offerta che non può che generare imbarazzo nel pubblico, proprio per la difficoltà di scegliere tra tanti titoli in programma. Ecco allora che ci caliamo nei panni di un immaginario Virgilio e tracciamo una rotta individuando quelli che, secondo noi, sono gli spettacoli da non perdere.

Applausi a scena aperta per protagonisti e autori. Produzioni locali, successi nazionali
Cominciamo da Udine, dove ad inaugurare la stagione arriverà per la prima volta Enrico Montesano, nei panni non tanto comodi del “Marchese del Grillo”, di cui Alberto Sordi rese un’indimenticabile interpretazione cinematografica. Sul versante danza, incuriosisce la performance di “Comix. Phisycal Theatre” con la Nogravity Dance Company, mentre per il musical è atteso a Udine – ma sarà in cartellone anche al Rossetti di Trieste – “Sister Act” in cui recita la star televisiva Suor Cristina.

Nel capoluogo regionale, il musical è ormai di casa al Rossetti, dove va in scena anche un allestimento di “Evita” con protagonista Malika Ayane che ripercorre la parabola esistenziale di una donna nata poverissima e divenuta l’anima dell’Argentina, al fianco di Juan Perón. Molto ampia, a Trieste, la sezione dedicata alla danza, dalla classica alla contemporanea, con nomi di spicco a livello internazionale.

Tutto dedicato ai più piccoli è l’appuntamento con “Masha e Orso”, lo spettacolo in scena al Verdi di Gorizia, che propone anche un evento unico: la regina della canzone italiana, Ornella Vanoni, in un recital sulle note del jazz e della bossa nova.

A Pordenone da non perdere l’evento “Go. Go. Go” un progetto inedito e prestigioso che coinvolge un grande regista, ruvido e coltissimo, Aleksandr Sokurov, amico e, per molti, erede di Tarkowsky.

Nella stagione proposta dall’Ert, invece, gli Artisti Associati di Gorizia saranno presenti con due produzioni: “Nudi e Crudi” con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi e “Figli di un Dio minore” con Giorgio Lupano e Rita Mazza.
Il Css Teatro stabile di innovazione del FVG riporterà in regione Giuseppe Battison con lo spettacolo dedicato a Pier Paolo Pasolini, “Non c’è acqua più fresca”, nel quale all’attore udinese si affianca il cantautore e amico di vecchia data Piero Sidoti, ma proporrà anche il talento cristallino di Virginia Raffaele, con la sua galleria di maschere “rubate” ai Vip italiani.

Anche La Contrada Teatro Stabile di Trieste sarà presente con un’attesa produzione: “Ostaggi” di Angelo Longoni. Sul palco, diretti dal regista goriziano Matteo Oletto (quello di “Zoran il mio nipote scemo”), saliranno Marina Massironi, Roberto Citran, Luisa De Santis, Giancarlo Ratti e Aram Kian.

  • Guarda il video


Leggi Anche

Coldiretti: 2,7 milioni di italiani costretti alla mensa per i poveri

Contro la povertà è attiva una nutrita rete di solidarietà, con molte organizzazioni operanti nella …