Home / Viaggi / ITALIAN COUNCIL: I RISULTATI DELLA IV EDIZIONE

ITALIAN COUNCIL: I RISULTATI DELLA IV EDIZIONE

ROMA aise – Il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli, ha annunciato i dieci progetti vincitori per la quarta edizione di “Italian Council. Bringing italian art to the world”, il programma a sostegno dell’arte contemporanea italiana promosso dalla DGAAP – Direzione Generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane del MiBAC.
L’Italian Council è nato con il preciso compito di promuovere la produzione, la conoscenza e la disseminazione della creazione contemporanea italiana nel campo delle arti visive. Per raggiungere tale obiettivo, la DGAAP finanzierà i progetti proposti da musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, fondazioni e comitati ed associazioni culturali no profit, che prevedano esplicitamente l’incremento delle pubbliche collezioni.
Tra le candidature arrivate da tutto il mondo sono state selezionate le proposte degli artisti Elena Bellantoni, Francesco Bertelé, Rä di Martino, Sara Enrico, Sonia Leimer, Maurizio Nannucci, Cesare Pietroiusti, Mario Rizzi, Marinella Senatore e Luca Vitone.
I progetti vincitori sono stati presentati da: Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana – Centro Pecci Prato (con due progetti selezionati), Castello di Rivoli (Torino), Fondazione Volume! (Roma), ISCP – International Studio Curatorial Program (New York), Complesso Monumentale della Pilotta (Parma), Fondazione Made in Cloister (Napoli), Associazione Culturale Wunderbar (Roma), Istituzione Bologna Musei – MAMbo, MART – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.
“Con questo programma il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha garantito un sostengo concreto ai talenti italiani e, in considerazione del successo ottenuto, intendiamo andare avanti, tornando nel 2019 con una nuova edizione del concorso”, ha annunciato il ministro Bonisoli.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti con Italian Council“, gli ha fatto eco Federica Galloni, direttore DGAAP. “Il progetto ha visto nelle diverse edizioni il coinvolgimento di prestigiose istituzioni di tutto il mondo e ha supportato la realizzazione di opere d’arte di altissima qualità”.
I fondi messi a disposizione dalla DGAAP nel biennio 20172018 ammontano nel complesso a tre milioni di euro. I progetti ammessi al finanziamento sono in tutto 34, selezionati tra circa 180 domande pervenute da tutto il mondo, con un coinvolgimento totale di più di 50 Paesi. I progetti vincitori, per un ammontare complessivo di oltre 1 milione di euro, presentano l’attività di artisti provenienti da tutta Italia e prevedono la realizzazione di opere che, ideate in relazione ai luoghi ospitanti o ispirate da riflessioni sui cambiamenti sociali e culturali del tempo, spaziano dalla fotografia alla scultura fino a installazioni e video-arte. (aise)

Leggi Anche

Artena, settimana speciale al Museo del Rugby prima di Italia-All …

All Blacks il mito oltre la metà. L’inaugurazione dell’esposizione della maglia All Blacks, The Originals …