Home / Viaggi / In viaggio con la migliore amica

In viaggio con la migliore amica

In viaggio con la migliore amica

Carpi | 19 Febbraio 2018

Elisa Cavazzoli e Jessica Borra sono due ragazze dinamiche di 25 e 23 anni, la prima insegnante di fitness e la seconda studentessa di lingue e, sin da bambine, condividono uno degli aspetti più belli della vita: viaggiare. Prima con i genitori, e poi da sole, Elisa e Jessica hanno accumulato una serie di esperienze entusiasmanti in Italia e all’estero, fino a decidere di creare una pagina Facebook e un profilo Instagram in cui condividerle con gli altri: Mondo in Altalena. “Il primo viaggio da sole – hanno raccontato – è stato un mese in Thailandia nel 2014. Da allora non ci siamo più fermate: Cuba, Scozia, Marocco… Il nome nasce da una foto che abbiamo scattato sopra un’altalena attaccata a una palma in Thailandia. E poi l’altalena dà un senso unico di libertà ed è la miglior metafora del viaggio: la spinta verso l’ignoto e il brivido nel ripercorrere il passato”.  Accanto a ogni foto che postano, raccontano aneddoti, danno consigli e, in generale, descrivono le loro esperienze in una sorta di diario di viaggio fotografico.  “Stiamo lavorando – aggiungono – per aprire un sito in cui scrivere veri e propri racconti più dettagliati”.
Qual è il viaggio più bello e avventuroso che avete vissuto sinora?
“La Thailandia ci è rimasta nel cuore per vari motivi. Innanzitutto perché è stato il primo vero viaggio insieme zaino in spalla e poi perché abbiamo vissuto tante avventure: trekking di tre giorni nella giungla a Nord dormendo in capanne di bambù, rafting in un fiume attraversato da serpenti e uno stile di vita senza comodità in cui spesso l’unico modo per lavarsi era fare il bagno nelle cascate gelide. Abbiamo visitato isole e spiagge deserte e fatto snorkeling in mezzo a ogni tipo di pesce, il tutto coronato da un corso di massaggio thai dove abbiamo potuto anche conoscere la cultura locale più approfonditamente. Prese dall’euforia siamo anche salite sugli elefanti per un percorso nella giungla e siamo entrate nelle gabbie delle tigri ma questa esperienza la sconsigliamo a tutti perché gli animali non sono trattati bene e col senno di poi non lo avremmo fatto nemmeno noi”.             
Che consigli vi sentite di offrire a chi sta pianificando un viaggio avventuroso?
“Per quanto riguarda gli aspetti pratici il primo consiglio è quello di documentarsi sulla meta in questione tramite una guida cartacea e i resoconti di viaggi su blog e siti Internet. Poi è molto utile il confronto con persone che sono già state nel posto scelto per ricevere consigli recenti e veritieri.  Dal punto di vista della sicurezza personale è fondamentale verificare se sono richiesti vaccini particolari, portare nel necessaire i principali medicinali e prestare attenzione alle condizioni di cibo e acqua. Inoltre, per gli spostamenti è preferibile utilizzare i mezzi pubblici stando il più possibile in mezzo ad altri gruppi, evitando di ritrovarsi in luoghi isolati. Infine il nostro consiglio è quello di viaggiare leggeri non solo in termini di bagagli fisici ma sopratutto mentali: rallentate il ritmo, immergetevi nella natura e nella cultura del luogo, attivate i vostri sensi, fermatevi a guardare, assaporando ciò che vi circonda. Non trascurate i piccoli gesti che, sommati, innescano i più grandi cambiamenti.  Non spaventatevi di fronte all’ignoto, perché la scoperta porta sempre un grande arricchimento: un viaggio può cambiare la vita”.
Quali saranno le vostre prossime destinazioni?

“Stiamo per partire per alcune gite in Italia e a Pasqua andremo in Islanda nell’ambito della nuova collaborazione con il sito di viaggi di gruppo  www.worldface.it per il quale coordineremo questo e altri viaggi. Per restare aggiornati sulle prossime avventure basterà seguirci sui nostri canali social e a breve anche sul sito”.
Chiara Sorrentino

 

Leggi Anche

BORA. KOLAR SI RITIRA E CAMBIA RUOLO

PROFESSIONISTI | 24/06/2018 | 17:54 In occasione dei campionati nazionali slovacchi, la BORA – hansgrohe …