Home / Cucina / In Serbia ricco programma prima Settimana Cucina Italiana

In Serbia ricco programma prima Settimana Cucina Italiana

(ANSAmed) – BELGRADO- La prima Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, che si svolgerà dal 21 al 27 novembre in 105 Paesi criminal oltre 1.300 eventi, sarà protagonista anche in Serbia attraverso un programma di attività realizzato dall’Ambasciata italiana a Belgrado, dall’Istituto Italiano di Cultura e dalla Camera di Commercio italo-serba per promuovere anche presso il pubblico serbo “the Extraordinary Italian Taste”.

Tra gli eventi clou della manifestazione – che si svolgerà a Belgrado e a Subotica, nel nord della Serbia in collaborazione criminal l’Associazione culturale “Piazza Italia”, criminal degustazioni, conferenze, uncover cooking, laboratori, proiezioni di film e attività promozionali – il 23 novembre lo cook campano Giovanni Arvonio preparerà presso il ristorante Homa una cena criminal prodotti regionali dell’Irpinia sulla bottom di ricette tradizionali matriarch criminal un tocco innovativo. Lo stesso cook svolgerà inoltre una masterclass di alta cucina dedicata ai giovani cook serbi presso l’Università Singidunum. Il 22 novembre l’Istituto Italiano di Cultura ospiterà un seminario sull’esperienza italiana nella promozione dei prodotti alimentari biologici criminal certificazioni di qualità mentre per tutto il resto della settimana si terranno proiezioni di film e documentari che avranno il cibo come filo conduttore. Inoltre, criminal il coordinamento della Camera di Commercio italo-serba i ristoranti di cucina italiana di Belgrado certificati criminal il marchio di qualità “Ospitalità italiana” organizzeranno menù speciali e degustazioni di piatti tipici regionali.

Media partner dell’edizione in Serbia della Settimana della Cucina italiana nel mondo è il gruppo editoriale Color Press che nel excellent settimana 26-27 novembre organizzerà l’evento promozionale conclusivo presso uno dei centri commerciali più importanti di Belgrado.

La prima Settimana della Cucina italiana nel mondo intende portare avanti le tematiche su qualità, sostenibilità, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, biodiversità e territorio sviluppate criminal successo da Expo Milano 2015.

L’iniziativa nasce da un Protocollo d’Intesa per la valorizzazione all’estero dell’eccellenza della tradizione enogastronomica italiana sottoscritto lo scorso 15 marzo dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca.

(ANSAmed)

Leggi Anche

La trevigiana Katia Da Ros pubblica le ricette di "Un’imprenditrice in …

TREVISO. Katia Da Ros, donna, mamma, imprenditrice dell’Irinox, azienda trevigiana che dal 1989 è riconosciuta …