Home / Viaggi / Il Giro d’Italia con musica, cibo e mostre, così la città accoglie i ciclisti

Il Giro d’Italia con musica, cibo e mostre, così la città accoglie i ciclisti

Ieri sera il Mauto, il Museo dell’Automobile di corso Unità d’Italia, si è tinto di rosa. In occasione del Giro D’Italia, che domani passerà lungo il Valentino, il Mauto ha deciso di rendere omaggio ai ciclisti, che vedranno una facciata «pink» voltandosi verso l’ingresso. E se la città si sta preparando ad accogliere il grande arrivo dei ciclisti, e per le strade del centro sventolano gli striscioni del colore della maglia del leader della corsa, la festa inizia oggi pomeriggio alle 16. In piazza Vittorio sarà inaugurato l’Open Village, che rimarrà aperto fino alle 20. È un villaggio degli sponsor, in cui verranno organizzate numerose attività per i partecipanti: giochi, musica, animazione e gadget in palio. Un luogo di attesa prima dell’arrivo della tappa.  

 

LEGGI ANCHE Maglia rosa, sfida all’ultima salita: è duello Chaves-Nibali

 

 

DOMANI C’È FEDEZ
 

Domani i corridori provenienti da Carmagnola attraverseranno prima Villastellone e Moncalieri per poi raggiungere Torino verso le 15,30. Dopo aver percorso il circuito, taglieranno il traguardo sotto la Gran Madre, dove inizierà la festa animata da Rds e dai dg set. L’Open Village sarà aperto dalle 14 alle 23,30, mentre dalle 15 alle 18 i conduttori di Rds Paolo Piva e Rosaria Renna intratterranno il pubblico prima dell’inizio dell’evento più atteso: i concerti gratuiti di Fedez e dei Planet Funk, alle 21. Fedez farà ballare il suo pubblico con i suoi successi «Vorrei ma non posto», «Generazione Boh», «Non c’è due senza trash», quelli tratti dal suo ultimo album « Pop Hoolista». Dopo di lui saliranno sul palco i Planet Funk, che a tre anni di distanza dal loro ultimo album a dicembre sono tornati con «We People».  

 

MOSTRE ED EVENTI
 

Per chi preferisce festeggiare il Giro D’Italia con una mostra, il Mauto «vestito di rosa» ha inaugurato la personale della fotografa Miriam Colognese: trenta scatti sui visitatori dei musei, che ha fotografato insieme ad un’opera museale che ognuno di loro ha scelto provando un senso di attrazione o repulsione. Il risultato è un dialogo empatico con il quadro, in cui il pubblico diventa parte di esso. Nella sala accanto l’esperimento è stato fatto con lo staff del Mauto: ognuno, direttore compreso, si è lasciato fotografare accanto ad un’auto d’epoca, creando con essa una sorta di relazione allegra oppure nostalgica. L’esposizione si può visitare oggi fino alle 21 e domani fino alle 19.  

Anche il Festival del Gelato, in piazza Solferino fino a domenica, festeggia con un gusto «rosa» dedicato ai ciclisti, chiamato «Giro D’Italia». Sarà presentato in uno show cooking oggi alle 14, ed è una creazione Vetulio Bondi, il direttore artistico del Gelato Festival. È un gusto fuori concorso, che prende il rosa da un ingrediente segreto: la barbabietola. 


Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

Leggi Anche

Regno Unito, stop alla plastica usa e getta: addio a cannucce e …

LONDRA – Cannucce per bibite, bastoncini per mescolare cocktail e cotton fioc per l’igiene sono …