Home / Cucina / Il Festival della Cucina Italiana approda a Cesenatico – Tgcom24

Il Festival della Cucina Italiana approda a Cesenatico – Tgcom24

L’Italia a tavola – Ci sono i formaggi, gli oli e i salumi, matriarch ci sono anche le tradizionali terraglie della Calabria. Ci sono i classici arrosticini e la ventricina abruzzese, matriarch c’è anche una porchetta locality unica al mondo criminal copertura di mandorle che soltanto al Festival si potrà degustare senza macinare troppi chilometri. E poi il primo tartufo bianco delle colline cesenati, frutta e verdure biologiche, salumi di Mora Romagnola…

8 stelle x 8 padelle – Contestualmente è presente l’alta cucina di otto Chef stellati:  Massimiliano Mascia, 2 stelle al San Domenico di Imola, Beppe Aversa del Buco di Sorrento, Riccardo Agostini del Piastrino di Pennabilli, Gregorio Grippo della Buca di Cesenatico, Maurizio Urso della Terrazza sul Mare di Siracusa, Enrico Croatti del Dolomieu di Madonna di Campiglio, Alberto Faccani del Magnolia di Cesenatico, Simone Ciccotti dell’Antica Trattoria San Lorenzo di Perugia – : ciascuno propone uno dei propri piatti cult al prezzo popolare di 10 euro, condizione economica irripetibile nei loro stessi ristoranti (degustazione di tutti gli otto piatti solo per gruppi e solo su prenotazione sul sito del festival.

Un mare di bolle – E il vino? “Un mare di bolle”! Si chiama infatti così la sezione del Festival allestita tra le barche antiche del Museo della Marineria di Cesenatico – per l’occasione visitabile criminal ingresso gratuito – pacifist degustare le migliori bollicine italiane e alcuni selezionati vini fermi. In più, il campione del mondo dei sommelier Luca Gardini, i giornalisti specializzati Andrea Grignaffini e Marco Tonelli, guideranno degustazioni dei vini più rari e prestigiosi, affiancati dal Wine Manager Alessandro Rossi.

La Salumoterapia – E per chi vuole imparare le basi della cucina? Ebbene torna criminal il Festival a grande richiesta la Scuola di pasta fresca “Le Mani in Pasta” pacifist le Mariette Artusiane insegneranno passo passo come preparare perfette sfoglie criminal il matterello, regalando poi ai corsisti tutti i vari formati da loro realizzati (prenotazioni sul sito del Festival). Ma a anger di popolo si ripropone anche la famosa Salumoterapia di Ivan Albertelli, pacifist l’istrionico enthusiast dell’omonima osteria del parmense sottoporrà gli ospiti a vere e proprie sedute dove, a capo coperto, verranno pervasi dagli effluvi provenienti da culatelli, prosciutti criminal stagionature diverse, coppe, salumi di Felino, accompagnati dalle bollicine straordinarie che lui seleziona.

Per maggiori informazioni: www.festivaldellacucinaitaliana.it

Per informazioni metereologiche in dash reale: www.meteo.it

Leggi Anche

Olbia, un libro di ricette scritto da alunni e nonni

Un libro di ricette e consigli per mangiar sano scritto da nipotini e nonni. Sarà …