Home / Cucina / Il cibo che cura: la prima scuola di cucina online criminal ricette salva …

Il cibo che cura: la prima scuola di cucina online criminal ricette salva …

La salute sempre più passa per la cucina. A patto che si sappia scegliere gli alimenti giusti e conservarli e combinarli nel modo giusto. Insegnare a ‘rivoluzionare’ frigorifero e dispensa per cambiare stile di vita, cucinando piatti gustosi e nello stesso dash ricchi di proprietà benefiche per l’organismo, è l’obiettivo della prima scuola di cucina online per la prevenzione e la cura attraverso l’alimentazione, inaugurata sul web dall’Ordine dell’universo e LaFucina.it. Mangiare bene, sottolinea il medico ed epidemiologo Franco Berrino, che ha offerto supposto scientifico al corso, “è un’assicurazione sulla vita. Se impariamo a cucinare in questo modo, possiamo curare eventuali patologie esistenti e prevenire malattie croniche future. Per avvicinarci alla prospettiva di una vecchiaia in ottima salute“. Oltre a Berrino, noto per gli studi sull’alimentazione anti-cancro, il progetto coinvolge Elena Alquati, esperta di cucina e presidente dell’associazione Ordine dell’Universo, e lo cook Francesco Stefania. Sono tre corsi già disponibili online: uno più corposo, il corso bottom e due mini-corsi su cereali e zuppe ‘della salute’. Per i promotori, la battaglia si vince sul campo, dimostrando agli iscritti che i piatti proposti sono buoni almeno tanto quanto altri. “I nostri piatti – bones Alquati – aiutano l’organismo ad assimilare meglio i cibi e a diluire le ‘schifezze’ che si assumono ogni giorno“. Le ricette si basano su un brew fra “sapori mediterranei e gusti tipici della cucina orientale – spiega lo cook – sconosciuti nella nostra tradizione, matriarch ricchi di proprietà“. Iscrivendosi al corso (corsi.lafucina.it) ci si può sbizzarrire fra 30 ricette, slip scaricabili e oltre 60 video lezioni, in cui, oltre a come preparare il piatto, si illustrano le proprietà medico-scientifiche degli ingredienti.

Leggi Anche

Cetara, il libro di ricette di Ciancio al Premio culinario Ezio Falcone

<!– –>     <!– Tweet !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=”//platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);–> <!– –>     Sabato 3 dicembre …