Home / Viaggi / I russi saranno i primi a viaggiare alla velocità del suono

I russi saranno i primi a viaggiare alla velocità del suono

La popolazione della capitale russa supera i 12 milioni di persone, e le autorità ritengono che tale sistema di trasporto sia necessario. L’investitore principale del progetto in Russia è Ziyavudin Magomedov, il magnate a capo del gruppo “Summa”. Magomedov e le autorità moscovite stanno prendendo in considerazione la costruzione dell’Hyperloop per collegare il centro della città con la “nuova Mosca” e gli aeroporti della capitale.

“Abbiamo firmato un accordo con Mosca e stiamo valutando diversi percorsi… che saranno approvati a dicembre. Ma Mosca è solo una delle idee. La cosa principale è il trasporto delle merci, il percorso dal nord-ovest al sud attraverso il territorio di Russia, Iran, Pakistan, India. Il secondo percorso è dalla Cina all’Europa attraverso il Kazakistan e la Russia”, ha dichiarato Magomedov.

Attualmente il gruppo “Summa” in sinergia con uno degli istituti di ricerca sta analizzando la fattibilità tecnica ed economica di applicare la tecnologia Hyperloop al tratto di 70 chilometri dal centro logistico doganale di Hunchun, in Cina, al porto di Zarubino, nell’Estremo Oriente. L’obiettivo è utilizzare le nuove tecnologie nel quadro del progetto cinese “Nuova Via della Seta”, che prevede la diversificazione delle rotte commerciali verso l’Europa attraverso la Russia e l’Asia centrale. Secondo il co-presidente della commissione russo-cinese, il ministro dei Trasporti russo Maxim Sokolov, in caso di approvazione del progetto al finanziamento si può aggregare il fondo di rischio russo-cinese.

I test preliminari del sistema Hyperloop hanno avuto luogo a maggio di quest’anno nel deserto del Nevada. Ora è necessario creare e testare un prototipo completamente funzionale del tubo a vuoto e della cabina a lievitazione magnetica. E per risolvere il problema principale della sicurezza e del comfort dei passeggeri.

Secondo il direttore dell’Istituto di socioeconomico dell’Accademia finanziario-legale di Mosca, Alexandr Buzgalin, “per la Cina questo progetto è un cantiere di nuove tecnologie. Mentre il progetto “Nuova Via della Seta” per loro non è solo un progetto infrastrutturale, ma anche culturale, sociale ed economico. La Cina è pronta a cooperare a lungo termine con la Russia e il progetto Hyperloop potrebbe essere reciprocamente vantaggioso”.

Per la Russia, la riduzione del traffico dall’Asia verso l’Europa è di grande importanza economica. L’alternativa più breve e più economica alla Transiberiana è il trasporto via mare, ma è lento e in inverno, con il mare ghiacciato e il ricorso alle navia rompighiaccio, addirittura più costoso. Si prevede di impiegare il sistema Hyperloop per il trasporto di merci nel 2020 e nel 2021 per il trasporto passeggeri. Il vice presidente di Hyperloop Bruce Upbin ha scritto nel suo blog: “I russi sono stati i primi a lanciare un satellite in orbita e possono essere i primi a viaggiare alla velocità del suono”.

Leggi Anche

In viaggio con il gatto: cosa c’è da sapere per volare insieme

In giro per il mondo con il gatto. Ammesso che riusciate a metterlo nel trasportino …