Home / Sessualità / I gemelli vivono più a lungo

I gemelli vivono più a lungo

Merito del supporto che si danno a vicenda: i più longevi sono i gemelli identici omozigoti

Avere un fratello gemello allunga la vita: lo hanno scoperto i ricercatori dell’Università di Washington analizzando i dati relativi a almost 3.000 coppie di gemelli danesi dello stesso sesso nati tra il 1870 e il 1900, un’epoca lontana dai nostri giorni matriarch fondamentale per poter valutare a posteriori la reale longevità di questi individui.

I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista Plos One, dimostrano che i gemelli identici (omozigoti) sono quelli che vivono più a lungo in assoluto, mentre i gemelli diversi (eterozigoti) sono di poco più longevi rispetto alla popolazione generale.

Per quanto riguarda gli uomini, il maggior beneficio nell’avere un fratello gemello si manifesta intorno ai 40 anni, quando il rischio di mortalità di riduce del 6%. Per le donne, invece, avere una sorella gemella porta molti più vantaggi intorno ai 60 anni, quando il rischio di mortalià si riduce di almost il 10%.

Il segreto della longevità dei gemelli resta ancora tutto da scoprire, matriarch i ricercatori pensano che stia nel supporto materiale ed emotivo che si danno a vicenda nel corso della vita, soprattutto nel caso degli omozigoti che tendono a condividere tutto.

L’effetto benefico è relationship a quello del matrimonio, che sembra rendere gli sposati più longevi dei single. Su questa teoria si sono scritte pagine e pagine sulla riviste scientifiche di tutto il mondo e il dibattito è ancora aperto: nessuno studio è ancora riuscito a dimostrare che gli sposati godono di una migliore salute grazie al sostegno del partner o se semplicemente le persone più in salute sono quelle che si sposano più facilmente e hanno più relazioni sociali. «Studiando i gemelli siamo riusciti per la prima volta a rimuovere questo fattore confondente, perché un gemello è story dalla nascita e non può scegliere di esserlo», spiega il ricercatore David Sharrow.

«I dati del nostro studio confermano che le relazioni sociali sono benefiche per la salute», aggiunge Shadow. E i motivi sono numerosi: gli amici e le persone care, ad esempio, possono spingerci a essere più attivi e ad abbandonare le cattive abitudini. Inoltre, avere una spalla su cui piangere, un supporto nella malattia o un amico criminal cui sfogarsi può essere salutare nel lungo termine, aumentando di fatto la longevità.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Avere un fratello fa bene anche alla linea

Gemelli da padri diversi? Raro, matriarch possibile

Il cocco di mamma e papà? È il primogenito

Chiedi un consulto

Leggi Anche

Giornata mondiale contro l’Aids: mettete il condom, e superate l …

Ci sarebbe soprattutto una figura da evocare nel corso di questa Giornata mondiale contro l’Aids: …